Streaming dall'estero Fonte foto: Getty images
HOW TO

How to: come guardare la tv italiana all’estero

PROMO

Chi si trova fuori dall’Italia può guardare in streaming i propri contenuti preferiti grazie alla VPN. Ecco come fare e qual è il migliore servizio per navigare in modo sicuro e veloce.

Paese che vai, usanze che trovi: quando si è all’estero ci si ritrova immersi in culture, usanze e linguaggi differenti dai propri. Molti italiani non sanno però che anche i canali da guardare in Tv o nelle piattaforme di streaming sono diversi. Chi si collega a RaiPlay o altri servizi simili da un’altra nazione, rimarrà deluso: il sito è oscurato. Infatti, in questi casi, si attivano delle geo-restrizioni legate all’indirizzo IP. Fortunatamente esistono delle soluzioni per aggirare questi ostacoli e guardare con successo la tv italiana all’estero, incluse piattaforme di streaming a cui si è abbonati, da Netflix a Disney + oppure gli eventi importanti trasmessi in diretta, come le partite degli Europei commentate dalle emittenti italiane.

Perché non si può vedere la tv italiana all’estero

Da qualche anno a questa parte, le emittenti televisive italiane hanno affiancato ai tradizionali canali tv anche le piattaforme in streaming, come RaiPlay o Mediaset Play, dove guardare tutti i contenuti trasmessi nel loro palinsesto.

Non basta avere una connessione a Internet per accedere a tali piattaforme, ma bisogna anche collegarsi dall’Italia, perché la licenza è concessa a livello nazionale. Il processo per ampliare le licenze anche in altri Paesi è complesso, perciò le emittenti lo evitano e limitano la visione dei propri programmi solo ai connazionali.

Ciò significa che se si prova ad accedere a un servizio come RaiPlay dall’estero, ci si ritrova davanti al seguente messaggio “Il nostro servizio non è disponibile in questo paese”. Ciò vale anche per le piattaforme a cui si è abbonati, come Netflix, Disney + o Amazon Prime Video: se una serie tv o altro show ha solo la licenza italiana, sarà inaccessibile da qualsiasi altra Nazione.

Ma come fa un provider a tracciare la posizione geografica dell’utente e, conseguentemente, bloccare l’accesso a determinati siti web?

Ciò accade tramite il controllo dell’indirizzo IP ovvero l’Internet Protocol Address, un codice che viene assegnato a tutti i dispositivi, dal computer allo smartphone, che navigano online.

Il codice permette di comunicare in una rete locale e rappresenta la base per trasmettere il segnale e le informazioni dal mittente al ricevente.

L’Indirizzo IP non contiene particolari dati sensibili dell’utente collegato, ma permette di risalire alla sua posizione geografica e al suo Provider Internet.

Fortunatamente, esiste una soluzione che consente di criptare l’indirizzo IP: la VPN.

Perché usare la VPN per guardare la tv italiana all’estero

VPN è l’acronimo di Virtual Private Network, ovvero una rete virtuale privata che permette di nascondere l’indirizzo IP dell’utente che naviga online e crittografarne il traffico internet.

In questo modo, viene tutelata al massimo la sua privacy e la sicurezza, perché non lascia traccia mentre utilizza le varie piattaforme e i servizi web. La VPN si appoggia a infrastrutture pre-esistenti, creando così un canale privato che simula la localizzazione dell’utente, che può scegliere di apparire connesso da un Paese o un altro, a patto che il servizio VPN abbia un server a disposizione proprio in quella Nazione.

Ciò accade grazie al cosiddetto Tunnel VPN: quando l’utente si connette a Internet, il suo dispositivo invece di inviare direttamente i dati al Server del suo fornitore, li invia al server VPN, che fa passare le informazioni dentro una sorta di tunnel crittografato. Quindi, l’utente naviga con un IP nascosto e nessuno può rintracciare le sue mosse online, neanche eventuali hacker e malintenzionati. Quindi, la VPN, non solo permette di accedere a servizi normalmente inaccessibili in un Paese, ma protegge da crimini informatici di ogni tipo, come la sottrazione di dati bancari.

Per avere una VPN davvero sicura e performante occorre scegliere con attenzione il proprio fornitore. Il mercato offre diverse alternative, più o meno valide, ma tra i migliori servizi a disposizione spicca sicuramente NordVPN, piattaforma completa per chi vuole guardare la tv italiana all’estero.

Come usare NordVPN per guardare la tv italiana all’estero

Prima si è parlato della possibilità di usare la VPN all’estero, a patto che l’azienda scelta disponga di server proprio in quel Paese.

NordVPN può geo-localizzare l’indirizzo IP praticamente in tutto il mondo: conta più di 5000 server in 59 nazioni diverse, compresa l’Italia. Ciò significa che non si avranno problemi nel cambiare la geo-localizzazione dell’indirizzo IP e guardare la tv italiana ovunque ci si trovi.

NordVPN consente di:

  • guardare in streaming film, programmi TV, serie e tutti i contenuti italiani in totale sicurezza, ovunque ci si trovi
  • fruire dei contenuti in streaming senza limiti di velocità o di banda, senza subire interruzioni o rallentamenti durante la visione (dimentica il buffering).
  • ottenere una protezione continua grazie alla crittografia di ultima generazione
  • accedere velocemente e in modo sicuro ai siti di streaming preferiti senza passi aggiuntivi, grazie alla funzione SmartPlay
  • guardare dall’estero qualsiasi evento, sportivo e non, trasmesso in diretta in Italia

Per iniziare a usare NordVPN basta scegliere il proprio piano VPN e scaricare l’app su Windows, macOS, iOS o Android. Dopo l’accesso all’interfaccia, bisogna poi scegliere un server VPN o premere il pulsante Quick Connect in modo che l’algoritmo del programma scelta quello migliore per le proprie esigenze.

Se si vuole guardare la tv italiana bisogna scegliere un server dell’Italia usando la barra di ricerca oppure selezionandolo dalla mappa:

Streaming all'esteroFonte foto: NordVpn

 

Una volta terminata questa operazione, si può accedere alle piattaforme streaming desiderate usando le proprie credenziali come si fa solitamente. Naturalmente, il servizio è legale ma bisogna avere un abbonamento alla piattaforma di streaming, se necessario. I siti web delle reti nazionali, come RaiPlay richiedono una semplice iscrizione, mentre per accedere a Netflix o Disney + bisogna pagare il servizio.

Per usare NordVPN non bisogna essere maghi del computer, è un servizio completamente user-friendly. La connessione risulta protetta, anonima ma soprattutto si naviga con un IP italiano, che consente di guardare anche i contenuti bloccati all’estero.

L’utente non percepirà alcun cambiamento legato alla velocità: NordVPN è stata anche premiata come la VPN più veloce sul mercato da parte di Audit e altri test indipendenti, per cui lo streaming e la visione saranno fluidi e senza interruzioni.

Inoltre, un unico account può essere usato su 6 dispositivi diversi contemporaneamente con la massima protezione: dal computer, allo smartphone, fino alla smart tv. Quindi mentre una persona lavora in smart working, un’altra con lo stesso account può guardare in streaming un film e una terza può godersi in diretta una partita di calcio o altro evento trasmesso in Italia in quel momento. Si tratta, quindi, di un’ottima soluzione per famiglie e coinquilini che vivono all’estero ma vogliono sentirsi a casa.

Infine, per qualsiasi necessità, l’azienda offre un ottimo servizio di assistenza clienti, a tutte le ore e per tutti i giorni della settimana, festivi inclusi.

NordVPN ha appena annunciato un’offerta a tempo limitato sul piano biennale, che prevede un forte sconto e 30 giorni di prova soddisfatti o rimborsati.
Prova ora NordVPN senza rischi e approfitta dello sconto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963