huawei mate x Fonte foto: Karlis Dambrans / Shutterstock.com
ANDROID

Huawei, 5G a rischio in Italia: Mate X fuori commercio?

Dopo la tempesta che ha travolto Huawei negli USA, l’azienda cinese potrebbe avere problemi col 5G in Italia. Ecco cosa succederà col nuovo Mate X

29 Maggio 2019 - La corsa al 5G in Italia potrebbe perdere uno dei protagonisti annunciati. A differenza di quanto previsto alcuni mesi fa, infatti, il Mate X non dovrebbe essere messo in commercio in Italia. Questo dovrebbe spianare la strada agli altri smartphone 5G attesi per la seconda metà del 2019. In particolare, a beneficiare dell’esclusione dello smartphone pieghevole dovrebbero essere lo Xiaomi Mi Mix 3 5G e il Samsung Galaxy S10 5G.

L’esclusione del Mate X 5G dal mercato italiano viene anticipata da DDay, che cita fonti vicine a Vodafone e TIM, due degli operatori di telefonia più interessati alla nuova tecnologia di connessione mobile. I motivi di tale esclusione, si legge nell’articolo, dovrebbero essere ricercati nello scontro in atto tra il Governo USA e la stessa Huawei, che ha portato alla sospensione della licenza d’uso di Android (oltre a quella per le schede microSD e per i chip di ARM).

Perché il Mate X non verrà venduto in Italia?

Secondo le fonti citate da DDay, il Mate X non dovrebbe ottenere le certificazioni necessarie per utilizzare i servizi Android targati Google (come il Play Store e altri servizi Play) e, per questo motivo, non potrebbe essere distribuito nel nostro Paese. Il problema, però, potrebbe essere risolto seguendo due strade: far certificare lo smartphone pieghevole 5G entro agosto oppure farlo arrivare sul mercato con il nuovo sistema operativo che Huawei starebbe sviluppando (e il cui nome dovrebbe essere Ark).

Comunque, sia Vodafone sia TIM hanno smentito le indiscrezioni riportate da DDAy, affermando che al momento non è previsto il lancio di piani tariffari 5G che includano smartphone. Stando alle road map delle due aziende, infatti, l’attivazione di connessioni 5G in Italia dovrebbe avvenire solamente nella prima metà del 2020.

Perché Huawei punta sul mercato italiano?

Il marchio cinese negli ultimi anni ha avuto una fortuna enorme nel nostro Paese. Nell’aprile 2018 Huawei è diventato il primo produttore di dispositivi mobili in Italia, superando competitor come Samsung e Apple. Il report di Strategy Analytics ha confermato che l’Italia è una delle zone maggiormente importanti da un punto di vista strategico per l’azienda cinese. Per questo motivo, si impegnerà a lanciare sul mercato nostrano il suo Huawei Mate X con tanto di rete 5G in modo da non avere ripercussioni economiche e commerciali.