Libero
huawei matepad Fonte foto: Huawei
SMART EVOLUTION

Huawei presenta il nuovo tablet Matepad con schermo 2K

Piccolo, poco potente ma con uno schermo molto buono e compatibile con il pennino M-Pencil: è il nuovo Matepad ed è la porta d'accesso meno costosa all'ecosistema Huawei

Schermo piccolo, ma ad alta risoluzione e compatibilità con il pennino. E’ questa la formula su cui si basa il nuovo Huawei Matepad, tablet entry level della gamma Huawei appena portato dall’azienda cinese sul mercato italiano. Si tratta di un modello che punta tutto sulla portabilità, visto lo schermo da 10,4 pollici.

Huawei intende infatti il nuovo Matepad come un dispositivo “a supporto degli utenti più giovani interessati alla creatività o che si affacciano per la prima volta alla produttività e al lavoro“. Ma, in realtà, dietro il nuovo tablet economico di Huawei c’è anche altro: il dispositivo è dotato di sistema operativo HarmonyOS 2.0, quindi costituisce la nuova porta d’accesso low cost all’ecosistema Huawei che, col passare dei mesi, sta diventando sempre più ricco di dispositivi compatibili e di funzioni di condivisione tra un dispositivo e l’altro. Come tutti i dispositivi recenti di Huawei, poi, anche il nuovo Matepad da 10.4 pollici è caratterizzato da uno schermo molto buono ma, a differenza di altri tablet sul mercato, è disponibile solo in versione WiFi.

Huawei Matepad: caratteristiche tecniche

Huawei Matepad è, innanzitutto, un tablet con schermo da 10,4 pollici LCD IPS dalla risoluzione reale di 2.000×1.200 (2K) e luminosità di 470 nit. Alto 154 millimetri, largo 245 e spesso 7,35, il Huawei Matepad pesa circa 450 grammi.

Il chip integrato è un HiSilicon Kirin 710A, un chip di fascia medio-bassa dalle prestazioni paragonabili a quelle di un Qualcomm Snapdragon 660 (uscito nel 2017) e con processo produttivo a 14 nm. Non è una scheggia ed è affiancato da 4 GB di RAM e 64 o 128 GB di memoria interna.

Buona la batteria, da 7.250 mAh e con ricarica da 22,5 watt, e buono anche l’audio, stereo e realizzato in collaborazione con Harman Kardon.

Huawei Matepad, poi, può essere usato anche con il pennino M-Pencil di seconda generazione (venduto a parte). Con questo accessorio è possibile sfruttare una delle modalità di lavoro permesse da HarmonyOS, cioè l’App Multiplier che splitta in due lo schermo per usare due app contemporaneamente.

Collegando mouse e Huawei Smart Keyboard, invece, è possibile usare questo tablet come se fosse un piccolo laptop. Inoltre, è possibile collegare il Matepad ad un laptop Huawei ed effettuare il mirroring, oppure usare il tablet come secondo schermo del computer.

Huawei Matepad: quanto costa

Huawei Matepad è già in vendita in Italia, per ora solo sul sito di Huawei, al prezzo di 249,90 euro per la versione 4/64 GB e 299,90 euro per quella 4/128 GB.

Fino al 10 maggio c’è la promozione di lancio che prevede un la MatePad Flip Cover in omaggio e le cuffiette FreeBuds 4i o la M-Pencil con una aggiunta al prezzo di 39,90 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963