Libero
internet lento Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

In Kenya Netflix è gratis, ma per scaricare un film ci vuole 1 ora

È un sogno di molti quello di avere a disposizione il catalogo di Netflix senza scucire un solo euro al mese, ma in Kenya i conti vanno fatti con internet

Netflix ha annunciato nelle scorse ore che sta per aprirsi agli abitanti del Kenya in maniera del tutto gratuita. Proprio così, per gli oltre 50 milioni di abitanti della nazione dell’Africa orientale (meno della metà possiede una connessione a internet) non sarà necessario pagare un abbonamento per vedere una parte di film e serie TV del catalogo di Netflix.

Per di più, il gigante dello streaming ha annunciato che non chiederà di inserire un metodo di pagamento durante la registrazione al servizio, sarà aperto a tutti gli utenti Android maggiori di 18 anni e non conterrà pubblicità, quindi, di fatto, si tratterà di un regalo dal valore di 7,99 euro al mese in Italia – anche se Netflix ha già annunciato che porterà in Kenya circa un quarto del suo catalogo, per vederlo tutto bisognerà pagare. Ma a caval donato non si guarda in bocca, specie se il regalo in questione è pure privo di pubblicità.

In Kenya scaricare un film non è semplice

Tutto bene, quindi. Beh, non esattamente. Secondo le ultime elaborazioni di Cable.co.uk il Kenya è al 126esimo posto nella classifica mondiale della velocità internet, con una media in download di 11,27 Mbps. Questo vuol dire che per scaricare un film da 5 GB serve un’ora e 34 secondi.

In Italia, per avere un confronto, lo stesso film si scarica mediamente in 18 minuti e 36 secondi. Ma il contesto è differente di parecchio, e se ci si focalizza sui Paesi confinanti si scopre che, in fondo, potrebbe andar peggio, molto peggio: Etiopia, Sud Sudan e Somalia occupano rispettivamente la 222esima, 218esima e 215esima posizione in classifica, il che significa che gli abitanti del “trittico" per scaricare il film da 5 GB dell’esempio impiegano in media tra le 7 ore (Somalia) e le 9 ore e mezza (Etiopia).

Insomma, il Kenya va bene rispetto al contesto (la sua connessione ad internet è mediamente più rapida dei Paesi confinanti) ma non benissimo nel contesto mondiale. Netflix sa, probabilmente, che guardare film e serie TV con una connessione di questo tipo non è il massimo, e che per questo non troverebbe molti utenti disposti a pagare un abbonamento per un servizio che giocoforza non sarebbe il massimo del confort.

Netflix gratis solo su smartphone

Chi invece avesse una connessione al web migliore della media potrà valutare se limitarsi al piano gratuito di Netflix o passare ad uno di quelli a pagamento, che “sblocca" l’intero catalogo e consente di guardare i contenuti anche su laptop e TV (mentre quello gratuito è limitato ai soli smartphone Android).

“Se non hai mai visto Netflix prima d’ora – ha scritto il dirigente di Netflix Cathy Conk in un post sul blog ufficiale – è un’ottima occasione per provare il servizio. E se ciò che vedi ti piace, è semplice passare a uno dei piani a pagamento per godersi l’intero catalogo anche su laptop o TV". Netflix non ha comunicato per quanto tempo l’iniziativa keniota andrà avanti, o se sta valutando di proporne una analoga anche su altri mercati.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963