Libero
internet in aereo Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

Internet in aereo: la UE dice sì

Anche sugli aerei sarà possibile telefonare, inviare mail o vedere un film in streaming grazie alla rete 5G: ecco come e quando

A breve le compagnie aeree potranno fornire a bordo degli aeromobili la connessione 5G durante il volo, assieme alle precedenti generazioni di tecnologia mobile. Lo ha deciso la Commissione Europea, che ha dato il via alla riforma della normativa sull’uso degli apparecchi telefonici in volo. I passeggeri quindi potranno utilizzare i loro smartphone, tablet e laptop per telefonare, inviare email o per lo streaming esattamente come avviene a terra. Affinché il 5G diventi realtà, però, ora le compagnie aeree devono mettere a punto le offerte in collaborazione con gli operatori telefonici.

Telefonare durante un volo: ora si può

Il servizio di connessione telefonica e dati è portato all’interno della cabina di un aeromobile grazie alla cosiddetta "pico-cell", ossia un apparecchiatura speciale che si collega alla rete 5G, ma non direttamente ai ripetitori a terra: sono troppo lontani, il segnale viene veicolato dai satelliti.

Thierry Breton, commissario per il mercato interno, ha dichiarato: "Il 5G consentirà servizi innovativi per le persone e opportunità di crescita per le imprese europee. Il cielo non è più un limite quando si tratta delle possibilità offerte dalla connettività superveloce e ad alta capacità".

Tuttavia, il segnale portato in aereo tramite la pico-cell non è lo stesso disponibile a terra: solo alcune frequenze sono disponibili: quelle riservate dalla Commissione Europea per le comunicazioni mobili sugli aerei che volano nell’UE.

L’alternativa: Internet via satellite

La soluzione appena liberalizzata dalla UE per Internet a bordo degli aerei è tecnologicamente "mista": un po’ tradizionale, un po’ satellitare.

C’è però una seconda opzione che potrebbe farle concorrenza: la connessione 100% satellitare sugli aerei. Starlink, l’azienda di Elon Musk che offre connettività satellitare, ha già presentato la sua offerta per i jet privati: tecnicamente portarla anche sugli aerei di linea non sarebbe per nulla difficile, è solo questione di larghezza di banda. Cioè di soldi.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963