APPLE

IPhone 13 arriva oggi: come sarà

Il conto alla rovescia è iniziato, tra poche ore arriva Apple iPhone 13 con una gamma composta da quattro modelli: rivoluzione o evoluzione?

L’attesa è finita: oggi, alle ore 19:00 italiane, Apple presenterà la nuova gamma iPhone 13 durante l’evento “California Streaming“. Un evento dal quale, forse, arriveranno anche altri prodotti Apple come il nuovo Apple Watch 7 e le nuove cuffiette AirPods 3. Meno probabili, invece, le presentazioni di iPad 9 e iPad mini 6. Ma poco importa: l’attenzione oggi sarà tutta per iPhone 13.

Di rumor e indiscrezioni su iPhone 13, d’altronde, negli ultimi mesi ne abbiamo visti circolare a decine. Non tutti provenivano da leaker affidabili, ma alcuni sì e per di più andavano tutti nella stessa direzione. Per questo ci sono alcuni aspetti di iPhone 13 che sono già quasi certi, come il design e il processore, mentre altri non lo sono al 100% e, infine, altri ancora sono da ritenere assolutamente improbabili. Quello che è ormai praticamente certo e universalmente accettato, però, è ce iPhone 13 non sarà una rivoluzione ma, piuttosto, una evoluzione dell’attuale iPhone 12. Quest’ultimo, d’altronde, è stato un modello importante per Apple: il primo con connessione 5G e quello progettato e costruito durante uno dei periodi più difficili per l’industria dell’elettronica, alle prese con la pandemia e la crisi dei chip. Ma come sarà iPhone 13? Ecco cosa ne sappiamo già, a poche ore dall’annuncio ufficiale.

iPhone 13: la gamma

Iniziamo col dire che, con iPhone 13, Apple seguirà uno schema identico a quello già visto su iPhone 12. Ovvero quello di presentare una gamma composta da quattro modelli:

  • iPhone 13 mini – Display da 5,4"
  • iPhone 13 – Display da 6,1"
  • iPhone 13 Pro – Display da 6,1"
  • iPhone 13 Pro Max – Display da 6,7"

iPhone 13 mini, tra i quattro, è quello che avrà il futuro più difficile: raccoglie la sfortunata eredità di iPhone 12 mini, che ha venduto pochissimo. iPhone 12 mini, infatti, in teoria è uno smartphone geniale: piccolo e leggero (è il più piccolo smartphone 5G in circolazione), ha la qualità e le stesse caratteristiche dei fratelli maggiori. In pratica, però, ha scontato la duplice penalizzazione del prezzo alto e dell’autonomia bassa. Si dice che iPhone 13 mini sarà l’ultimo “mini" di Apple: o la va o la spacca.

iPhone 13: il SoC Apple A15 Bionic

Altra cosa certa è che su iPhone 13 debutterà il nuovo processore Apple A15 Bionic, evoluzione dell’attuale A14 Bionic. Da questo chip ci si aspetta un incremento di prestazioni del 15-20% e una pari diminuzione dei consumi elettrici. Ciò si tradurrà in maggiore autonomia su tutti i modelli di iPhone 13, oltre che in più velocità per le app.

iPhone 13: il display

Da sempre il display è una delle componenti tecniche più curate da Apple sugli iPhone. Per lo schermo, però, i rumor sono in disaccordo: c’è chi dice che tutti i modelli saranno dotati di schermo con refresh rate adattivo a 120 Hz, con la pregiata tecnologia LTPO che permette di abbassare e alzare il refresh a livello hardware (cosa che fa risparmiare moltissima batteria). Tale schermo dovrebbe essere prodotto da Samsung, che già lo usa su Galaxy S21 Ultra.

Altri rumor, invece, affermano che lo schermo LTPO ci sarà solo su Pro e Pro Max, se non addirittura solo sul Pro Max.

iPhone 13: le fotocamere

Su iPhone 12 Pro Max abbiamo un comparto fotografico nettamente migliore rispetto a quello, comunque ottimo, di iPhone 12 mini, iPhone 12 e iPhone 12 Pro. L’ipotesi circolante fino ad oggi è che la componentistica di maggior qualità di iPhone 12 Pro Max verrà portata su tutta la gamma iPhone 13, che avrà quindi sensori più grandi e luminosi. Sul Pro Max, però, dovrebbe debuttare un nuovo zoom periscopico con ingrandimento maggiore.

Si parla anche della possibilità di portare su tutta la gamma iPhone 13 lo stabilizzatore ottico delle fotocamere a livello di sensore e non di ottica, che è meno efficace sulle focali lunghe ma più adatto al punta e scatta che è, in fin dei conti, l’uso tipico quotidiano per la fotocamera di uno smartphone.

iPhone 13: la ricarica

Infine, ci si aspetta un incremento consistente della capacità della batteria su tutti i modelli della gamma iPhone 13, per aumentare l’autonomia dei dispositivi, da sempre tallone d’Achille degli iPhone. Resterà, però, la ricarica wireless MagSafe su tutti i modelli. Gli attuali iPhone 12 hanno una potenza di ricarica wireless piuttosto bassa, pari a 15W, e ci si aspetta un incremento di almeno una decina di Watt.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963