iphone 13 Fonte foto: Apple
APPLE

Nuova gamma iPhone 13: caratteristiche e prezzi di tutti i modelli

IPhone 13 mini, iPhone 13, iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max: ecco tutte le caratteristiche e i prezzi di ogni modello della gamma iPhone 2021

Finalmente Apple ha presentato la nuova gamma di smartphone iPhone 13, confermando gran parte dei rumor circolati nelle scorse settimane. I nuovi modelli sono un’evoluzione della precedente gamma iPhone 12, rispetto ai quali sono esteticamente molto simili, sono tutti certificati IP68 e c’è tanta tecnologia che dai modelli Pro scende ai due modelli base. Già, perché anche quest’anno gli iPhone sono 4: iPhone 13 mini, iPhone 13, iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max. Per quanto riguarda i prezzi, lo anticipiamo subito, ci sono buone notizie.

I nuovi iPhone girano intorno all’altrettanto nuovo chip Apple A15 Bionic da 15 miliardi di transistor, costruito da TSMC con tecnologia a 5 nm e dotato di CPU a 6 core (2 ad alta potenza, 4 ad alta efficienza) e GPU a 4 core (che diventano 5 sui modelli Pro). I nuovi SoC di Apple integrano un rinnovato Neural Engine a 16 core per l’intelligenza artificiale (molto probabilmente lo stesso già visto sul chip M1) e un nuovi ISP per la fotografia computazionale. Proprio quest’ultima, l’elaborazione software delle foto permessa da un hardware ad alta potenza, è la grande novità della gamma iPhone 13 che, su tutti i modelli, ora è dotata del cosiddetto “Cinematic Mode” per i video: insieme alle immagini viene anche registrata una mappa delle profondità per permettere all’utente di modificare il soggetto messo a fuoco in tempo reale o persino in post produzione, direttamente dall’app della fotocamera. Questa tecnologia va ad aggiungersi alla stabilizzazione ottica a livello di sensore, e non di lenti, già vista su iPhone 12 Pro Max e ora di serie su tutta la gamma.

iPhone 13 e iPhone 13 mini: caratteristiche e prezzi

iphone 13

I due modelli d’ingresso della nuova gamma iPhone 2021 differiscono solo per le dimensioni dello schermo e della batteria. iPhone 13 mini ha uno schermo da 5,5 pollici, iPhone 13 ha uno schermo da 6,1 pollici. In entrambi i casi si tratta di un display Super Retina XDR OLED con Dolby Vision, HDR10 e HLG e luminosità da 800-1200 nit, ma Apple non dichiara la frequenza di refresh. Il notch, che ospita la fotocamera frontale e i sensori, è più piccolo del 20% rispetto a quello di iPhone 12.

Non c’è invece alcun sensore per le impronte, inizialmente ipotizzato dai rumor: lo sblocco avviene sempre e solo tramite FaceID. La fotocamera frontale è infatti dotata di TrueDepth. Quelle posteriori sono due, ora posizionate in diagonale: una wide che riceve il 47% in più di luce, con pixel da 1,7 micron, apertura f/1.6 e stabilizzatore ottico sul sensore, e una ultrawide per panorami e macro.

Su iPhone 13 e 13 mini c’è un nuovo modem 5G, ma la novità è un’altra: Apple ha stretto accordi con 200 operatori telefonici in 60 Paesi per ottimizzare la ricezione del segnale e la velocità. Dietro queste dichiarazioni, molto probabilmente, c’è semplicemente il fatto che ora anche gli iPhone venduti al di fuori degli Stati Uniti potranno usare il 5G millimetrico oltre a quello Sub-6 GHz, che è più lento ma è l’unico disponibile sugli iPhone 12 non americani.

La batteria degli iPhone 13 e iPhone 13 mini è più grande: Apple promette sui due modelli, rispettivamente, due ore e mezza e un’ora e mezza di autonomia in più rispetto ai precedenti iPhone 12 e 12 mini.

iPhone 13 sarà in preordine a partire dal 17 settembre, in vendita dal 24 settembre, con prezzi di partenza identici a quelli della precedente generazione, ma con il doppio della memoria di archiviazione (ora il minimo è di 128 GB):

  • iPhone 13 mini: 699 dollari (in Italia 839 euro)
  • iPhone 13: 799 dollari (in Italia 939 euro)

iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max: caratteristiche e prezzi

iphone 13 pro

Anche per iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max Apple ha seguito lo schema dell’anno scorso: iPhone 13 Pro misura 6,1 pollici, iPhone 13 Pro Max misura 6,7 pollici. Lo schermo, però, non è lo stesso: di nuovo i rumor ci hanno azzeccato, perché i due iPhone Pro 2021 hanno la tecnologia Pro Motion, cioè sono di tipo OLED LTPO e possono variare il refresh da 10 Hz a 120 Hz, a tutto vantaggio della durata della batteria. Lo schermo ha una luminosità massima di 1000-1200 nit.

Una seconda cosa in più che hanno i modelli Pro è la GPU potenziata: 5 core al posto di 4 e Apple, nella presentazione dei prodotti, ha spinto moltissimo sulle potenzialità dei nuovi iPhone 13 Pro e Pro Max come smartphone da gaming.

Le fotocamere posteriori, sui due modelli di punta della linea iPhone 13 del 2021, sono tre: uno zoom ottico da 77 millimetri 3X (in digitale arriva a 6X), una ultra wide che fa anche da macro (messa a fuoco fino a 2 cm) e una wide f/1.5. Sono tutte dotate di Night Mode per le foto notturne e l’app della fotocamera permette di impostare degli stili fotografici personalizzati, che si potranno applicare a qualsiasi foto già prima dello scatto.

Apple, d’altronde, descrive i due modelli di punta come i migliori smartphone per fotografi e videomaker oggi disponibili. E questo sia per il Cinematic Mode, già visto sui modelli non Pro, sia per la possibilità di registrare video in 4K a 30 fps con la modalità ProRes Raw (cioè con i singoli fotogrammi salvati senza alcuna compressione).

Anche per i due modelli Pro e Pro Max Apple ha raddoppiato lo spazio minimo di archiviazione, lasciando invariati i prezzi:

  • iPhone 13 Pro 999 dollari (in Italia 1.189 euro)
  • iPhone 13 Pro Max 1.099 dollari (in Italia 1.289 euro)

Per la prima volta debutta su iPhone 13 Pro e Pro Max un nuovo taglio di memoria, quello da 1 TB, e un nuovo colore, il Sierra Blue. Come i due modelli di fascia inferiore, anche iPhone 1 Pro e iPhone 13 Pro Max saranno preordinabili il 17 settembre e acquistabili il 24 settembre.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963