Libero
TECH NEWS

Microsoft Copilot disponibile per tutti: come funziona

Microsoft ha rilasciato Copilot per tutti gli utenti (aziendali o appartenenti a istituti scolastici) che hanno sottoscritto un piano di abbonamento a Microsoft 365

microsoft 365 copilot Fonte foto: Microsoft

Con un post sul blog ufficiale, Microsoft ha confermato l’arrivo di Copilot a livello globale. Tutti gli utenti con un piano di abbonamento a Microsoft 365 (sia quello per le aziende che per l’istruzione) possono, dunque, utilizzare i servizi offerti dal nuovissimo assistente del colosso di Redmond che può già sfruttare al meglio  ChatGPT-4 Turbo, la nuova versione del chatbot che amplifica ulteriormente le potenzialità del prodotto di OpenAI.

Cosa può fare Microsoft Copilot

Microsoft Copilot è un sistema per migliorare la produttività e aiutare l’utente a svolgere diverse attività, automatizzando quei compiti ritenuti “ridondanti” o che comunque possono essere facilmente delegati all’intelligenza artificiale.

È pienamente integrato con tutto l’ecosistema di Microsoft 365 e consente all’utente di ottimizzare i flussi di lavoro come se fosse un vero e proprio assistente in carne e ossa che affianca le persone nello svolgimento delle loro mansioni quotidiane.

Su Microsoft Word, ad esempio, Copilot può aiutare l’utente a riassumere, redigere da zero o correggere i vari documenti, fornendo anche suggerimenti e spunti utili per la scrittura.

Su Excel è in grado di analizzare numeri e formule nel foglio di testo, fornendo maggiori informazioni al riguardo e correggendoli se serve. Oltretutto Copilot può essere utilizzato anche per create tabelle e flussi di lavoro.

Su PowerPoint il software è in grado di aiutare l’utente a realizzare le proprie presentazioni partendo dalle varie indicazioni fornite con linguaggio naturale. Inoltre è anche possibile ampliare presentazioni esistenti, aggiungendo ulteriori informazioni, oppure riassumere i progetti più lunghi ottimizzando le slide.

Con Microsoft Outlook, Copilot è in grado di organizzare la casella di posta, archiviando ordinatamente i messaggi ed eliminando la posta non necessaria. Tra le altre capacità di questo strumento anche la possibilità di comprendere un messaggio in arrivo e di inviare una risposta coerente con quanto richiesto o di aiutare l’utente nella formulazione di un messaggio.

Business Chat è una delle funzionalità più recenti introdotte da Microsoft e ha il compito di assistere a 360° l’utente in tutte le sue incombenze. Il programma analizza le varie applicazioni e crea un’unica agenda condivisa con riepiloghi delle riunioni, promemoria, contatti e piani di lavoro aggiornati in tempo reale e stilati in piena autonomia dall’AI.

Oltre a questo, utilizzando Microsoft Copilot è anche possibile dare vita a una specie di “rete di conoscenze” da condividere con tutti i membri dell’organizzazione, amplificando l’idea di “patrimonio conoscitivo” e rendendolo accessibile a tutti i dipendenti di un’azienda o di un’istituzione scolastica.

Chi può utilizzare Microsoft Copilot

Microsoft Copilot è già disponibile senza costi aggiuntivi per gli abbonamenti a Microsoft 365 E3, E5, F3, A3 o A5 e dunque riservati alle aziende.

Oltre a questo, possono accedere ai servizi del nuovo assistente smart anche gli utenti con un account dei principali istituti scolastici, gli utenti Business Premium e quelli Business Standard che hanno eseguito l’accesso con un account aziendale o dell’istituto scolastico.

Prossimamente, stando alle indicazioni di Microsoft, il servizio arriverà anche per la maggior parte degli utenti, anche se al momento non sono state rilasciate maggiori informazioni al riguardo.