windows 10 Fonte foto: Web
TECH NEWS

Microsoft svela come sarà il nuovo Windows 10

Microsoft ha presentato le novità di Windows 10 per il menu Start: ecco come cambierà e quali saranno

Tutto confermato: le indiscrezioni che circolano da mesi su un possibile nuovo menu Start di Windows 10 senza le famose “Live Tiles” erano esatte. Microsoft, infatti, ha condiviso le immagini della versione ufficiale del nuovo menu e, di conseguenza, della nuova interfaccia utente di Windows 10.

Brandon LeBlanc, ingegnere Microsoft a capo del Windows Insider Program Team, ha infatti mostrato il concept del nuovo menu durante un podcast. E questo concept ruota tutto intorno al “Fluent Design“, la nuova cifra stilistica di Microsoft della quale abbiamo già avuto un assaggio nelle settimane scorse con la presentazione delle nuove icone delle app Sveglie e Orologio, Calcolatrice, Posta e Calendario. Lo stesso LeBlanc, però, ha affermato che le Live Tiles resteranno ancora per un po’ anche se il menu mostrato al pubblico non le contiene: il nuovo design del menu Start, infatti, sarà visibile solo se avremo disattivato le Live Tiles. Quindi gli utenti potranno scegliere il design che preferiscono per questa parte centrale dell’interfaccia di Windows 10.

Windows 10: come sarà il nuovo design

Nel nuovo design del menu Start c’è un colore di sfondo più uniforme, in netto contrasto con il caos multicolore che abbiamo attualmente in Windows 10. Il risultato è un menu molto più semplice e riposante da guardare, all’interno del quale è più facile trovare ciò che cerchiamo. La modifica del design, inoltre, ha anche lo scopo di offrire un supporto migliore per le modalità chiare e scure dell’intero sistema operativo, offrendo agli utenti un design più pulito. Oggi, invece, il grigio antracite della modalità scura è spezzato dal blu delle Tile, creando un effetto ottico brutto da guardare e vanificando buona parte dei vantaggi del tema scuro. Senza i riquadri, poi, le icone spiccano maggiormente e sono più leggibili e questo è ancor più vero con le nuove icone in Fluent Design.

Windows 10: quando arriverà il nuovo design

Quello mostrato da Brandon LeBlanc e dal suo team è un concept, non la versione definitiva del nuovo design di Windows 10 e del suo menu Start. La versione definitiva potrebbe quindi essere diversa da quella che vediamo oggi, anche perché nelle prossime settimane Microsoft starà certamente con le orecchie bene aperte e tese ad ascoltare le reazioni degli utenti a queste modifiche. Difficilmente vedremo qualcosa che assomiglia a questo nuovo menu Start prima di Windows 10 21H1, cioè il primo grande update semestrale dell’anno prossimo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963