Libero
SCIENZA

Se le vedete in cielo sono davvero molto rare

Dei rarissimi tipi di nuvole si sono formati nell'atmosfera, molto in alto, dando vita a un fenomeno ottico che incanta e affascina sia gli osservatori che gli scienziati

Avvistate nuvole di madreperla nel cielo Fonte foto: iStock

Immaginate di alzare gli occhi al cielo e trovarvi davanti uno spettacolo luminoso, con riflessi che sembrano cambiare ogni istante. Forse sul momento potreste avvertire un po’ di perplessità per la stranezza del fenomeno, ma non potreste certamente contestarne il fascino. In realtà non si tratta neanche di qualcosa di davvero strano, ma solo molto raro: le nuvole di madre perla, speciali idrometeore iridescenti, sono uno spettacolo naturale quasi unico, che cattura ancora oggi l’interesse di scienziati e osservatori amatoriali del cielo.

Se ne sta facendo un gran parlare perché di recente sono apparse in Scozia, per altro manifestandosi e scintillando nelle ore più suggestive del giorno: l’alba e il tramonto. Migliaia di persone ne hanno catturato il transito nel cielo, smartphone alla mano. E hanno dunque dato il via a una serie di approfondimenti sul fenomeno.

Le nuvole iridescenti e il loro passaggio

A fine gennaio, gli abitanti delle Highlands e dell’Aberdeenshire hanno vissuto due giorni di stupore e meraviglia. Nel corso delle ore diverse nuvole luminose e cangianti hanno attraversato il cielo. Come già detto, sono state maggiormente evidenti all’alba e al tramonto, creando dei contrasti incantevoli con le tonalità del cielo, ma la loro presenza è stata rilevata in diversi momenti, con rifrazioni che andavano dal giallo più intenso al verde, fino ad arrivare al blu.

A spiegare subito agli avvistatori di cosa si trattava è stato Eddy Graham, pluripremiato ricercatore e docente presso il Lews Castle College UHI, che ha in primis tranquillizzato chi parlava di luci fantasma e temeva strani e inquietanti fenomeni, e poi ha sottolineato che per quanto possano essere sbalorditive, le nuvole di madre perla sono in realtà delle formazioni assolutamente normali, seppur molto, molto rare.

Cosa sono le nuvole di madre perla?

Ma cosa sono nello specifico le nuvole di madre perla? È presto detto: si tratta di ammassi di particelle di vapore d’acqua molto denso che si accorpano ad altezze molto più elevate rispetto alle nuvole normali e solo nelle regioni polari. Più o meno, queste nubi si formano all’interno della stratosfera, fra i 19 e i 30 chilometri d’altezza e una volta formatesi diventano estremamente splendenti per via del gelo.

Le particelle di vapore d’acqua, infatti, si cristallizzano e la luce del sole che si riflette su questi cristalli crea l’effetto iridescente che le rende così tanto sbalorditive. Più la luce del sole cambia e/o è in posizione favorevole rispetto alla nube, più gli effetti di colore risulteranno evidenti e più sarà possibile osservare sfumature che quasi richiamano l’aurora boreale.

La rarità delle nuvole di madre perla

Come abbiamo già detto, le nuvole di madre perla sono davvero rare da avvistare. Questo perché, come già accennato, si formano (generalmente) solo nelle regioni polari. Quelle recentemente avvistate sono davvero un fenomeno casuale, legato al freddo più intenso che ha travolto la Scozia.

Il fatto che siano rare, per altro, è un bene: i fenomeni chimici che si creano al loro interno, infatti, danneggiano il nostro ozono. Per gli scienziati, in ogni caso, non c’è niente di cui preoccuparsi: queste nubi non sembrano destinate a formarsi più spesso. Con buona pace di chi vorrebbe davvero tanto vederle.

TAG:

La tua nuova auto con il noleggio a lungo termine

Libero Annunci

Libero Shopping