Libero
netflix Fonte foto: Shutterstock
APP

Netflix assume una ex di Apple: si occuperà di podcast

Netflix vuole puntare sui podcast come contenuto extra di contorno alle serie TV e ha scelto una ex dipendente Apple per guidare la nuova divisione.

Giuseppe Croce Giornalista

Peppe Croce, giornalista dal 2008, si occupa di device elettronici e nuove tecnologie applicate al mondo automotive. È entrato in Libero Tecnologia nel 2018.

Da Apple a Netflix per occuparsi di podcast. Questo è il recente passaggio di società che ha coinvolto N’Jeri Eaton, già executive della Mela morsicata che diventa così il nuovo capo delle Podcasting Operations nel quartier generale della principale piattaforma di streaming di film e serie tv a livello globale.

Per Eaton, però, non è del tutto una novità. Anche tra le fila di Apple il suo ruolo era incentrato principalmente su questa particolare area. A Cupertino, la posizione ricoperta era quello di Head of content di Apple Podcasts; un cambio di casacca, quindi, che potrebbe far ben sperare sul futuro dei programmi audio del servizio. Stando alle ultime notizie, tra i progetti della piattaforma vi sarebbe N-Plus, ovvero uno spazio online di stampo social riservato agli spettacoli targati Netflix con contenuti aggiuntivi fruibili dagli iscritti, i quali permetteranno di avere uno sguardo approfondito sugli show in catalogo. Al momento ancora non sono state rilasciate informazioni più dettagliate sul progetto ma, con una tale aggiunta all’organico, è possibile che presto venga rivelata qualche gustosa informazione in merito.

Netflix e i podcast, di cosa si occuperà Eaton

Dalla sua scrivania, N’Jeri Eaton avrà dunque il compito di gestire il dipartimento di Netflix che si occupa della realizzazione di podcast. Sebbene si occupi primariamente di film, serie tv e spettacoli, Netflix da tempo ha scelto di percorrere la strada dei contenuti audio per promuovere i suoi prodotti, con interviste, dietro le quinte e approfondimenti sulle tematiche in grado di generare discussione tra gli spettatori, coinvolgendoli e regalando loro un’esperienza di visione più completa.

Tra i podcast realizzati, alcuni sono legati alle produzioni originali di maggior rilievo, come la pellicola diretta da Martin Scorsese e candidata all’Oscar "The Irishman" o "The Witcher", basata sulla "Saga di Gerart di Rivia" dello scrittore polacco Andrzej Sapkowski che dovrebbe arrivare con una nuova stagione nel prossimo autunno. Altro titolo che ha collezionato una cospicua quantità di premi, tanto da meritare una propria collana di puntate è "The Crown", sulla storia di Elisabetta II e la famiglia reale britannica.

A questi, poi, si aggiungono altre produzioni di più ampio respiro e legate soprattutto alla cultura pop. Tra i più seguiti e già rinnovato per un’ulteriore iterazione c’è "Okay, Now Listen", presentato da Scottie Beam e Sylvia Obell e nato da una costola del contenitore verticale di Netflix "Strong Black Lead" dedicato proprio alla Black culture.

Netflix podcast, come ascoltarli

I podcast di Netflix non sono ospitati direttamente sull’app o nel sito ma possono essere ascoltati semplicemente e gratuitamente attraverso i servizi di streaming audio, tra cui le librerie di Spotify, Google Podcasts e Apple Podcasts. Giusto Cupertino ha recentemente introdotto la sua prima produzione dedicata alla serie originale "For All Mankind"; a partire da febbraio 2021, in concomitanza con il lancio della stagione numero 2, ha prodotto 11 episodi disponibili in esclusiva sulla sua piattaforma proprietaria.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963