netflix Fonte foto: pixinoo / Shutterstock.com
SMART EVOLUTION

Netflix blocca gli account condivisi anche in Italia: che succede ora

I conti volano ma troppi utenti guardano Netflix Gratis: arriva anche in Italia la verifica dell'account via SMS o email.

Due settimane fa Netflix ha comunicato i suoi risultati finanziari relativi al secondo trimestre 2021 e sono stati ottimi: profitti per 7,43 miliardi di dollari, contro i 7,32 previsti e una crescita degli utenti di 1,54 milioni, contro 1,19 milioni previsti. Ma questi numeri non bastano a Netflix, che vuole recuperare un mancato ricavo che si trascina da anni.

Stiamo parlando di quello derivante dagli account condivisi in modo non conforme ai termini di servizio di Netflix. La piattaforma, infatti, prevede la possibilità di usare lo stesso account, e quindi lo stesso abbonamento, con 5 profili diversi purché tutti questi profili appartengano a persone che abitano nella stessa casa. Una famiglia, quindi, o al massimo un gruppo di conviventi come una casa studenti. Se questa è la regola, però, nei fatti già da parecchio moltissime persone condividono l’account Netflix con amici e parenti che abitano in tutt’altro posto. Un fenomeno a lungo tollerato da Netflix, fino a marzo scorso quando è stato fatto un primo esperimento per bloccare la condivisione dell’account. Molti utenti raccontano adesso che questo esperimento è arrivato anche in Italia.

Account condivisi: che sta facendo Netflix

Netflix non ci mette molto a sapere se abbiamo condiviso con qualcuno l’account: gli basta tracciare gli indirizzi IP degli utenti collegati, tutti gli utenti di una stessa abitazione passano tutti dallo stesso router Wi-Fi.

A marzo Netflix aveva lanciato un primo esperimento: un piccolo numero di utenti ha ricevuto un messaggio con il quale la piattaforma chiedeva loro di confermare che vivono con il proprietario dell’account. Per farlo dovevano inserire un codice che Netflix inviava al proprietario via e-mail o via SMS. Se il titolare dell’account e l’altra persona non vivevano sotto lo stesso tetto, quindi, la verifica era comunque possibile, ma parecchio scomoda.

Era anche possibile ritardare la verifica e continuare a guardare Netflix, ma il messaggio riappariva in continuazione. Adesso sta succedendo la stessa cosa, anche in Italia, con un gruppo di utenti che ha già visualizzato il messaggio in cui Netflix gli chiede di inserire il codice.

Netflix: un solo account a famiglia

La direzione intrapresa da Netflix, quindi, è molto chiara: stop alla condivisione degli account, sì al multiutente nella stessa famiglia.

A fine 2020, d’altronde, Netflix aveva dovuto ammettere ai suoi investitori che quasi il 10% dei suoi spettatori usava il trucchetto dell’account condiviso. Si tratta di oltre 10 milioni di potenziali utenti paganti che, invece, guardano Netflix gratis.

La piattaforma non ha più intenzione di tollerarlo anche perché, negli ultimi due anni, la concorrenza si è fatta agguerrita e Netflix la può battere solo spendendo miliardi di dollari in produzioni originali.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963