Libero
apple macbook pro 2022 m2 pro max Fonte foto: Apple
APPLE

Nuovi MacBook Pro con chip M2 Pro e M2 Max: caratteristiche e prezzi

I laptop professionali di Apple con i nuovi SoC promettono prestazioni mai viste prima e una durata della batteria che sfiora le 24 ore

Con l’annuncio dei nuovi chip M2 Pro e M2 Max, che secondo Apple sono i più avanzati al mondo per notebook professionali, la casa di Cupertino ha svelato anche i MacBook Pro che adotteranno i nuovi SoC. Allo stesso tempo Apple ha anche annunciato la disponibilità e i relativi prezzi dei nuovi laptop: sono tutti molto alti, ma si tratta di prodotti destinati agli studi di produzione audio/video e ai creator professionisti.

MacBook Pro con M2 Pro e M2 Max: caratteristiche tecniche

I MacBook Pro con processori M2 Pro e M2 Max arrivano con la promessa di eseguire attività complesse come il rendering degli effetti fino a sei volte più velocemente rispetto alla versione con hardware Intel. L’azienda sottolinea anche l’efficienza energetica del suo nuovo SoC, che dovrebbe garantire una durata della batteria del laptop fino a 22 ore, a seconda del tipo di utilizzo. A prescindere dal SoC installato, entrambe le versioni verranno proposte con display da 14 o 16 pollici.

Il display, sia della versione da 14 pollici sia di quella da 16 pollici, rimane il famoso Liquid Retina XDR, con illuminazione mini LED e tecnologia ProMotion a refresh rate variabile fino a 120 Hz. Cambia ovviamente la risoluzione: 3.024 x 1.964 pixel per il modello da 14 pollici e 3.456 x 2.234 pixel per quello da 16 pollici.

Il MacBook Pro con M2 Pro ha una CPU con 10 o 12 core. Di questi sei o otto sono dedicati alle performance mentre quattro all’efficienza. La GPU ha 19 core che alzano le prestazioni delle applicazioni più utilizzate (secondo Apple) di svariati punti percentuali con un consumo minimo di energia. La memoria RAM parte da 16 GB, ma può essere configurata (solo al momento dell’acquisto) fino a 32 GB.

Se si sceglie il MacBook Pro con il chip M2 Max, si ha un SoC con CPU fino a 12 core e GPU a 38 core che rendono realmete fuminee molte delle operazioni audio video che normalmente si eseguono nei programmi di grafica e video editing professionale. Si può personalizzare il notebook con un massimo di 96 GB di memoria, mentre lo storage varia tra 512 GB e 8 TB, sempre tramite SSD.

Per quanto riguarda la connettività, a prescindere dal SoC presente, il MacBook Pro ora supporta il WiFi 6E e dispone di un’uscita HDMI in grado di inviare contenuti in 8K a 60 Hz a monitor dotati di questa risoluzione. Non mancano anche tre porte Thunderbolt 4, un jack per cuffie, lettore di schede SD e il connettore di ricarica MagSafe 3.

Il laptop è dotato di Touch ID per lo sblocco con l’impronta digitale e della videocamera FaceTime con risoluzione a 1080p.

Prezzi e disponibilità

I nuovi MacBook Pro si possono già ordinare e saranno effettivamente disponibili da martedì 24 gennaio nelle colorazioni Grigio siderale e Argento.
I prezzi italiani (tutti IVA inclusa) sono i seguenti:

  • MacBook Pro da 14" con chip M2 Pro 16 GB di RAM e 512 GB di storage a partire da 2.499 euro
  • MacBook Pro da 14" con chip M2 Pro 16 GB di RAM e 1 TB di storage a partire da 3.099 euro
  • MacBook Pro da 14" con chip M2 Max 32 GB di RAM e 1 Tb di storage a partire da 3.799 euro
  • MacBook Pro da 16" con chip M2 Pro 16 GB di RAM e 512 GB di storage a partire da 3.099 euro
  • MacBook Pro da 16" con chip M2 Pro 16 GB di RAM e 1 TB di storage a partire da 3.329 euro
  • MacBook Pro da 16" con chip M2 Max 32 GB di RAM e 1 Tb di storage a partire da 4.249 euro

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963