Pixel 3a Fonte foto: Google
ANDROID

Pixel 3a e Pixel 3a XL ufficiali: fotocamera da urlo a prezzo low cost

Google lancia la sfida a Huawei, Samsung e Xiaomi presentando due smartphone a prezzi contenuti e fotocamera da primo della classe. Ecco i Pixel 3a e Pixel 3a X

8 Maggio 2019 - Finalmente svelati ieri, nel corso della giornata d’apertura della conferenza annuale Google I/O 2019, i nuovi smartphone medi di gamma di Mountain View: Google Pixel 3a e Google Pixel 3a XL. La famiglia di dispositivi Pixel, quindi, si arricchisce di due nuovi dispositivi che nascono con la grandissima responsabilità di portare la qualità dei fratelli maggiori “senza anella fascia di prezzo tra i 400 e i 500 euro. In buona parte, viste le caratteristiche tecniche, possiamo dire che la missione è riuscita.

In particolare, i Pixel 3a devono riproporre nella fascia di prezzo media la grandissima qualità degli scatti fotografici del Pixel 3, considerato uno dei migliori smartphone oggi sul mercato per quanto riguarda il comparto fotografico. Qualità degli scatti che, va detto, nel Pixel 3 non dipende solamente dal sensore integrato (il Sony IMX363 da 12 MP), ma anche e soprattutto ad una lunga serie di algoritmi di intelligenza artificiale che migliorano la resa dello scatto anche in condizioni di luce non ottimali. Ma per far girare questi algoritmi serve un hardware di un certo livello, che al Pixel 3 non manca. E ai Pixel 3a e 3a XL? Eccoci al dunque: le caratteristiche tecniche dei nuovi smartphone midrange di Google.

Pixel 3a e 3a XL: caratteristiche tecniche

I due smartphone di gamma media Pixel 3a e 3a XL differiscono solo per lo schermo utilizzato (e, conseguentemente, per le dimensioni e il peso) e la batteria. Il 3a monta un gOLED da 5,6 pollici FHD+ con risoluzione di 1.080×2.220 pixel, densità di 441 pps e rapporto di forma di 18,5:9. Il Pizel 3a XL ha uno schermo gOLED da 6 pollici, FHD+ 1.080×2.160 pixel, 402 ppi e rapporto di forma di 18:9. La batteria del Pixel 3a è da 3.000 mAh, quella del 3a XL da 3.700 mAh. Entrambi gli smartphone sono compatibili con la ricarica veloce da 18 Watt, ma non con quella wireless.

Il resto delle caratteristiche tecniche è comune ai due smartphone di Google: CPU Qualcomm Snapdragon 670, GPU Adreno 615, 4 GB di RAM LPDDR4, 64 GB di memoria interna non espandibile (non è previsto nessun altro taglio di memoria). La fotocamera anteriore è singola, da 8 MP e con apertura f/2.0 mentre i due Pixel top di gamma montano due fotocamere: una da 8 MP f/1.8 e una da 8 MP f/2.2. La fotocamera posteriore dei due Pixel 3a, invece, è la stessa dei Pixel 3: una Sony IMX363 da 12 MP f/1.8 con stabilizzatore sia ottico che elettronico e autofocus. Tutta l’intelligenza artificiale applicata al reparto fotografico del Google Pixel 3 e 3 XL la ritroviamo anche nei Pixel 3a e 3a XL, visto che è gestita dal processore DSP Exagon integrato nel SoC Snapdragon e dalla GPU. Lo Snapdragon 670, infatti, è una CPU prodotta a 10 nm con otto core Kryo 360, 2 dei quali sono “Gold” ad alte prestazioni (frequenza massima di 2,0 GHz) e i restanti 6 sono “Silver” (frequenza massima di 1,7 GHz, ma consumano molto meno).

Pixel 3a e 3 a XL: quanto costano e quando arrivano

Google ha scelto per i Pixel 3a e 3a XL, rispettivamente, il prezzo di 399 euro e 479 euro piazzando questi due smartphone in una fascia di prezzo assolutamente simile a quella dei competitor in questo segmento del mercato. Entrambi i dispositivi sono già acquistabili anche in Italia dal sito ufficiale di Google Pixel, con spedizione gratuita. Chi li acquista entro il 22 maggio riceve in omaggio uno smart speaker Google Home Mini. Google distribuisce i Pixel 3a con Android 9 Pie preinstallato e garantisce aggiornamenti automatici per almeno tre anni.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963