Libero
Nuovi prodotti per la pelle potrebbero provenire da schiuma rana Fonte foto: iStock
SCIENZA

I nuovi prodotti per la pelle potrebbero provenire dalla schiuma di rana

La specie di rana Tungara produce una sostanza proteica per proteggere le uova che potrebbe aiutare anche gli esseri umani. Questi animali sono grandi circa un pollice e vivono ai Caraibi e in America Centrale.

Dalla schiuma di rana potrebbero arrivare nuovi prodotti per la cura della pelle. Nello specifico le Tungara, grandi circa un pollice, con una pelle marrone ruvida e che vivono in America Centrale e sulle coste dei Caraibi, producono una particolare schiuma per proteggere le uova che potrebbe essere usata anche per creare farmaci da somministrare alle persone per curare la propria pelle. Le proprietà di questa sostanza sono state scoperte da un gruppo di biologi il cui studio è stato pubblicato sulla rivista Royal Society Open Science.

Che cos’è la schiuma di rana da usare per curare la pelle

Dopo l’accoppiamento, le femmine di rana Tungara producono un impasto proteico gelatinoso che il maschio trasforma in una schiuma che entrambi usano per modellare un nido per le loro uova. "Le schiume stabili sono molto rare in natura", ha detto Paul Hoskisson, microbiologo della Strathclyde University di Glasgow e uno degli autori dell’articolo. “La maggior parte delle schiume che vediamo sono il risultato di proteine ​​denaturate e inattive, come la schiuma di una pinta di birra", ha spiegato. Il nido di schiuma aiuta a proteggere le uova dai predatori marini e a isolarle dal calore dei raggi UV. La schiuma, rimanendo umida anche nei periodi di siccità, permette alle uova di svilupparsi anche fuori dall’acqua.

I biologi hanno scoperto che la schiuma di rana Tungara protegge anche dai microbi e, in natura, può durare fino a 10 giorni, più del necessario per far schiudere le uova. Le sue qualità protettive e di lunga durata possono servire per produrre prodotti farmaceutici più efficaci. Schiume sintetiche vengono già utilizzate come veicoli per la somministrazione di farmaci topici, ma la loro durata arriva solo fino a qualche ora. Un prodotto a base di schiuma di Tungara potrebbe durare molto di più. Dai test sull’utilizzo di questa sostanza sulla pelle umana, i primi risultati hanno mostrato che la schiuma sembra non scatenare allergie e che continui a rilasciare effetti benefici per diversi giorni. Prima che siano realizzati veri e propri prodotti a base di schiuma di rana Tungara mancano ancora numerosi altri esami, ma già dai primi risultati gli studiosi sembrano ottimisti sulla loro efficacia.

Sempre dal mondo animali, gli scienziati stanno analizzando anche come la seta di ragno potrebbe essere utilizzata per rimpiazzare la plastica monouso.

Stefania Bernardini

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963