vodafone Fonte foto: Hendra Triatmaja / Shutterstock.com
TECH NEWS

Ricarica Vodafone, arrivano i nuovi tagli di ricarica: cosa cambia

Arrivano nuovi tagli di ricarica Vodafone: 8 euro effettivi e Giga Ricarica 20. Ecco quali sono le loro caratteristiche e da quando si potranno usare

Dopo il ritorno delle ricariche standard da 5 e 10 euro, è in arrivo un’altra novità per le ricariche Vodafone. Presto saranno disponibili il taglio da 8 euro  e la nuova Giga Ricarica 20. La vendita partirà il 25 febbraio 2020 sul sito ufficiale, nei punti Vodafone e in alcuni circuiti, tra cui bar e tabaccherie.

La ricarica da 8 euro permetterà di avere 8 euro effettivi di credito in modo da avere l’importo necessario per sostenere le spese del proprio piano telefonico mensile. Allo stesso tempo, si potrà utilizzare la Ricarica Giga 20 che avrà caratteristiche differenti ed è pensata soprattutto per chi ha bisogno di più giga mensili per la propria connessione dati. Ulteriori novità riguardano la ricarica da 20 euro effettivi che potrà essere eseguita solo con PIN in chiaro, una nuova modalità di ricarica introdotta da Vodafone nell’ultimo periodo. Vediamo nel dettaglio le caratteristiche dei nuovi tagli di ricarica Vodafone.

Nuove ricariche Vodafone: quali sono le caratteristiche

Dal 25 febbraio nasce la Ricarica Vodafone da 8 euro effettivi. Sarà possibile effettuarla all’interno del sito ufficiale, nei punti fisici Vodafone e in alcuni negozi autorizzati del circuito come tabaccherie, bar o edicole.

Oltre a questa, arriva anche la Giga Ricarica 20 che include un traffico telefonico di 19 euro e 1 Giga di traffico dati da utilizzare in un mese. Giga Ricarica 20 rientra nella categoria delle “ricariche speciali” che tanto dibattito hanno creato nell’ultimo periodo. Il motivo della discussione riguarda l’attivazione di un servizio premium a fronte di un costo di 1 o 2 euro. Servizio che nella maggior parte dei casi non è utile agli utenti,

Rimarrà comunque attiva la ricarica da 20 euro effettivi, che potrà essere effettuata solo tramite il sistema con il PIN in chiaro. Si può acquistare presso i rivenditori autorizzati e funziona come le scratch card, ovvero le classiche “ricariche da grattare”: se si vuol acquistare la ricarica da 20 euro occorrerà quindi comunicarlo al rivenditore che offrirà uno scontrino con un PIN di 16 cifre da usare chiamando il numero 42010.

Tagli di ricarica Vodafone: quali sono?

Alla luce di queste novità vediamo quali sono tutte le possibilità di ricarica Vodafone dal 25 febbraio. Innanzitutto, sarà possibile usufruire delle cosiddette Giga Ricarica 5 che include un traffico effettivo di 4 euro; Giga Ricarica 10 che include 9 euro di traffico telefonico e Giga Ricarica 20 che prevede un importo effettivo di 19 euro.

In questi casi, l’euro decurtato servirà per attivare ulteriori giga di traffico dati validi per un mese, che si possono usare anche in modalità roaming in Europa. Queste ricariche sono disponibili nella sezione “Ricarica” del sito web, nell’app My Vodafone, nei punti vendita con l’opzione “Ricarica in Cassa” nelle ricevitorie e negozi con sistemi Lottomatica Servizi e punti SisalPay.

Se si effettuano due Giga Ricarica nello stesso giorno i giga si accumulano, se invece si eseguono Giga Ricarica in giorni diversi, i giga della seconda si sostituiranno a quelli rimanenti.

Questo tipo di ricarica ha però ricevuto aspre critiche dai consumatori e anche una diffida da parte dell’AGCOM, tuttavia Vodafone invece di eliminare questo tipo di ricarica, ha reinserito quelle classiche da 5 e 10 euro effettivi. Oltre a queste è possibile effettuare ricariche da 20, 30, 50 e 100 euro. Inoltre, tramite app, è possibile scegliere la ricarica da un minimo di 5 ad un massimo di 200 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963