Libero
Galaxy ZFlip 3 Fonte foto: Samsung Newsroom
ANDROID

Samsung Galaxy Z Fold4 e Z Flip4: manca pochissimo

A una decina di giorni dal lancio dei due nuovi pieghevoli di casa Samsung, ecco tutto quello che possiamo aspettarci

Manca sempre meno al lancio dei nuovi Samsung Galaxy Z Fold4 e Z Flip4, i due smartphone che andranno a comporre la gamma 2022 di pieghevoli del produttore sudcoreano Samsung. Il mese di agosto è ormai un appuntamento fisso, per Samsung, che ha scelto questa finestra estiva per aggiornare il proprio catalogo in questa fascia di mercato che appare in continua espansione.

Samsung Galaxy Z Fold4 e Z Flip4 sono stati al centro di numerose indiscrezioni nelle ultime settimane, che ci hanno aiutati a scoprire praticamente ogni aspetto di ciò che potremo aspettarci dai due, a partire dalle specifiche tecniche, da veri top gamma, per arrivare al lato estetico, svelato recentemente negli ultimi render stampa ufficiali trapelati. Con la gamma 2022, Samsung non va del tutto a stravolgere il già ottimo lavoro messo in campo con i pieghevoli dello scorso anno, Galaxy Z Fold3 5G e Z Flip3 5G, affinando quanto di buono fatto e cercando un ulteriore step per ottimizzare qualità costruttiva e performance dei due prodotti.

Galaxy Z Fold4: evoluzione ma non rivoluzione

Il prossimo Samsung Galaxy Z Fold4, quarta generazione dello smartphone pieghevole a libro targato Samsung, andrà ulteriormente ad affinare il lavoro di sviluppo iniziato dal produttore sudcoreano sin dalla prima generazione.

Dalle indiscrezioni emerse, sembra che lo smartphone possa essere dotato di un display esterno leggermente meno allungato rispetto al passato, sicuramente con l’obiettivo di migliorare la fruibilità dei contenuti e l’usabilità da chiuso: di rimando, quindi, il display interno dovrebbe risultare leggermente più quadrato. Un’altra differenza dal punto di vista estetico e della costruzione potrebbe riguardare la cerniera che permette le aperture, senza dubbio uno dei punti nevralgici degli smartphone pieghevoli.

Per il resto, dal punto di vista estetico non dovremmo assistere ad altri stravolgimenti particolari. Ciò che invece verrà stravolta è tutto ciò che riguarda la scheda tecnica, a partire dal processore che dovrebbe essere la soluzione top di gamma più recente di Qualcomm, ovvero lo Snapdragon 8+ Gen 1, che dovrebbe garantire un sensibile passo in avanti rispetto al processore impiegato nel Galaxy Z Fold3 5G della passata generazione (lo Snapdragon 888).

Per quanto concerne le fotocamere, ancora una volta il pieghevole top di gamma di casa Samsung dovrebbe potere contare su cinque fotocamere: tre nella parte posteriore (principale + ultra-grandangolare + teleobiettivo per le foto con zoom), una nella parte con il display esterno (in un foro circolare scavato nel display) e una posta al di sotto del display interno.

Galaxy Z Flip4: cambia l’anima e poco più

Dai render stampa trapelati, sembra che per il pieghevole a conchiglia di nuova generazione vada a confermare tutto il lavoro di ottimizzazione svolto già con il modello della passata generazione, ovvero Samsung Galaxy Z Flip3 5G, con il produttore sudcoreano che punterà tutto su piccoli affinamenti e un rinnovamento del cuore pulsante e poco più.

Per quanto concerne l’estetica, Samsung Galaxy Z Flip4 manterrà il design a conchiglia, con una finitura bicolore che dovrebbe mantenere come in passato, per ciascuna colorazione, una zona nera in cui sono collocati il piccolo display esterno e il sistema a doppia fotocamera.

Anche Samsung Galaxy Z Flip4 dovrebbe contare sullo Snapdragon 8+ Gen 1, e un altro miglioramento effettivo potrebbe riguardare la capacità della batteria, che potrebbe essere più capiente e supportare una ricarica più rapida, senza miracoli però, come da sempre Samsung ci abitua a differenza dei competitor cinesi.

La batteria più capiente potrebbe tuttavia aiutare gli utenti a coprire un’intera giornata senza patemi d’animo, ammesso che in Samsung riescano a tenere a bada a dovere i consumi del potente chip targato Qualcomm.

Quando arrivano i nuovi pieghevoli Samsung

Per verificare che tutte le indiscrezioni trapelate finora trovino effettivamente conferma, sarà sufficiente attendere il prossimo 10 agosto: quel giorno, infatti, Samsung svelerà al mondo i due nuovi smartphone pieghevoli in occasione dell’evento Samsung Galaxy Unpacked.

Per quanto concerne i prezzi dei due smartphone, invece, appare plausibile che Samsung decida di rivederli un po’ al rialzo rispetto a quelli della passata generazione, un trend comune a tutti i produttori: la certezza è che il Galaxy Z Flip4 dovrebbe partire da un prezzo al di sopra dei 1000€; per il Galaxy Z Fold4, invece, serviranno ben più di 1500€.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963