instagram Fonte foto: Denys Prykhodov / Shutterstock.com

Se non hai 13 anni non puoi iscriverti a Instagram

Instagram ha cambiato la policy di registrazione e chi ha meno di tredici anni non può più iscriversi. Ecco cosa cambia

Se hai meno di tredici anni non puoi iscriverti a Instagram. Da qualche settimana l’applicazione social ha cambiato le regole di sicurezza obbligando i nuovi iscritti a inserire la loro data di nascita. Sono ammessi solo ragazzi e ragazze che abbiano compiuto almeno tredici anni, altrimenti l’iscrizione al social viene rifiutata.

Instagram ha deciso di cambiare la propria policy per garantire una maggiore sicurezza a chi usa la piattaforma e allo stesso tempo garantire la privacy a chi si iscrive. I dati sulla data di nascita, infatti, non vengono comunicati all’esterno, ma restano salvati solamente nelle proprie informazioni personali. Oltre a inserire la data di nascita (dato che può essere facilmente falsificato), l’utente che si iscrive è obbligato a verificare l’età. Un passaggio ulteriore che può sembrare inutile ma in realtà non lo è.

Perché chi si iscrive a Instagram deve avere tredici anni

Un po’ come dovrebbe accadere anche con WhatsApp, dove il limite per l’iscrizione è fissato a un minimo di sedici anni, i ragazzi e le ragazze con meno di tredici anni non possono registrarsi su Instagram. La novità è stata implementata da pochi giorni: a chi cerca di effettuare l’iscrizione viene richiesta la data di nascita: se inferiore ai tredici anni, il processo viene bloccato.

Perché Instagram ha deciso di cambiare le regole per la registrazione? Per un motivo molto semplice: rendere più sicura la piattaforma e garantire che le persone che la utilizzano abbiano almeno tredici anni.

La data di nascita viene richiesta solo se lo si collega al proprio account Facebook, altrimenti la sincronizzazione è automatica.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963