Libero
sony tv bravia xr Fonte foto: Sony
SMART EVOLUTION

Smart TV Sony: la funzione mancante è arrivata

I TV di alta gamma di Sony, quelli dotati di processori XR, stanno per ricevere un aggiornamento con una funzione molto attesa: il VRR

Sony ha iniziato a distribuire un aggiornamento software per le sue Smart TV con processore Bravia XR, che aggiunge a queste televisioni una funzione fino ad ora mancante: il VRR. Questo cambiamento arriva quasi un anno dopo le promesse della società. I vantaggi sono notevoli e permettono alle TV Bravia XR, che hanno una frequenza di aggiornamento massima di 120 Hz, di mostrare immagini più fluide, nitide e senza “sfarfallamenti" o difetti di visualizzazione.

La novità sarà utile soprattutto agli appassionati di gaming, in particolar modo a quelli che giocano con una console next gen. La linea di televisori Bravia XR di Sony è stata realizzata con sistema operativo Android TV con interfaccia Google TV, e offre immagini di elevata qualità. Ma notoriamente mancava la funzione VVR, ossia la frequenza di aggiornamento variabile. Il VRR sta iniziando a diventare sempre più presente su molti smartphone, inclusi i telefoni Android, grazie agli schermi LTPO. Lo troviamo anche su Xbox Series S e X mentre manca al momento sulla Sony Playstation 5 (ma arriverà).

Cos’è il VRR

Il VRR, o “Variable Refresh Rate“, è la capacità di variare la velocità con cui la TV (o il monitor del PC) aggiornano l’immagine sullo schermo. Velocità tipiche delle Smart TV moderne sono 60 Hz, sulla fascia di prezzo più bassa, e 120 Hz su quella più alta.

Variare la frequenza di refresh è utile se si usa la TV per i videogiochi, perché permette di adattare il refresh della TV alla quantità di frame che riesce a calcolare la console. Se i due valori non sono identici, infatti, c’è la possibilità che a video si vedano degli errori nei fotogrammi o che l’immagine tremi o perda fotogrammi. Naturalmente, poiché si parla di una sincronizzazione dei fotogrammi tra console e televisione, è necessario che entrambi i dispositivi siano compatibili con il VRR.

Ma, a dire il vero, il VRR è utile anche in caso di streaming di contenuti online: molti contenuti Netflix, ad esempio, vengono riprodotti a 24 o 30 frame al secondo e, di conseguenza, è perfettamente inutile aggiornare lo schermo della TV 60 o 120 volte al secondo. Il VRR, in questo caso, permette di abbassare i consumi della TV e, allo stesso tempo, allungare la vita del pannello LCD o OLED.

Quali Smart TV Sony avranno il VRR

Il VRR, a rigor di logica, dovrebbe arrivare su tutti i TV Sony dotati di processore Bravia XR. Ecco la lista delle serie e i singoli modelli:

  • Z9J
  • Z9K
  • A95K
  • A90K
  • A90J
  • A80K/A83K/A84K
  • A80J
  • X95K
  • X95J
  • X90/X93/X94
  • X90J

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963