xiaomi Fonte foto: Framesira / Shutterstock.com
ANDROID

Smartphone Xiaomi, con la MIUI 12 migliora la qualità delle foto

Xiaomi sta lavorando a una nuova funzionalità che migliora la qualità degli scatti grazie all'intelligenza artificiale. Ecco come funziona

Il codice della MIUI 12 di Xiaomi continua a riservare sorprese e ad alimentare le speranze degli utenti. Specialmente per quelli che tengono molto alla qualità delle foto scattate dal loro smartphone, perché una nuova funzionalità scoperta da XDA-Developers in una beta cinese di MIUI 12 potrebbe aumentare di molto la qualità degli scatti.

Si tratta, in buona sostanza, di portare su smartphone Xiaomi una delle funzioni fotografiche più apprezzate dagli utenti dei Google Pixel: Top Shot (in italiano “Scatto migliore“), cioè quell’opzione nell’app fotocamera che permette di scattare automaticamente una raffica di foto e poi permette all’utente di scegliere la migliore, scartando le altre. L’app stessa, in ogni caso suggerisce una foto ma permette poi di sceglierne un’altra. Qualcosa di molto simile sembrerebbe nascosto all’interno del codice di MIUI 12 ma, come al solito, non è detto che questa funzionalità sia in arrivo a breve: Xiaomi potrebbe infatti scegliere di renderla disponibile solo con MIUI 13, quindi l’anno prossimo.

AI Shutter: la Top Shot di Xiaomi MIUI 12

La funzionalità scoperta all’interno del codice di MIUI 12, ovviamente, non ha lo stesso nome di quella dei Google Pixel: non si chiama Top Shot ma “AI Shutter“. E il perché è semplice: applica l’intelligenza artificiale ad una funzionalità già esistente, cioè la modalità “burst” che scatta diverse foto in sequenza. Ma con la modalità burst è l’utente a decidere quale è la foto migliore, mentre con AI Shutter lo fanno gli algoritmi di intelligenza artificiale. Nel codice della beta cinese di MIUI 12, infatti, è saltata fuori una linea relativa alla descrizione di AI Shutter che, tradotto in italiano, dice: “Seleziona automaticamente il momento migliore quando premi l’otturatore“.

AI Shutter: sarà per tutti?

La buona notizia è che l’AI Shutter è una nuova funzionalità implementata via software e non richiede hardware specifico. In teoria, quindi, quando Xiaomi deciderà di inserirla nella MIUI ufficiale potrebbe essere disponibile per tutti gli smartphone. La brutta notizia è che una funzionalità del genere richiede, specialmente se si scattano raffiche di foto ad alta risoluzione, molta memoria e molta potenza di calcolo. Ciò vuol dire che, almeno sui dispositivi di fascia bassa, Xiaomi decida di non implementarla perché i tempi di elaborazione potrebbero diventare troppo alti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963