Libero
satellite Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

SMS via satellite: ci sono anche Motorola e Bullitt

Dopo Qualcomm e Apple, anche Bullitt annuncia una soluzione per ricevere e inviare SMS tramite connessione satellitare e uno smartphone in collaborazione con Motorola

Al CES 2023 Bullitt, azienda americana famosa per lo più per le sue scocche super protettive destinate agli smartphone da utilizzare in situazioni estreme, ha annunciato un servizio che esula dal suo core business. Infatti, l’azienda ha presentato il Bullitt Satellite Connect, un servizio di messaggistica bidirezionale (ovvero in grado di ricevere ed inviare) satellitare che nelle intenzioni della società dovrebbe diventare attivo nel primo trimestre 2023.

Il servizio di Bullitt utilizza i satelliti in orbita a 35 mila chilometri dalla terra di proprietà di Inmarsat e viene offerto in collaborazione con Skylo, società californiana che offre servizi di connettività satellitare.

Bullitt Satellite Connect su Motorola Defy

Bullitt ha annunciato di aver stretto una collaborazione con Motorola, che proporrà il servizio Satellite Connect sul prossimo smartphone rugged Motorola Defy, in arrivo nel primo trimestre 2023. Questo smartphone è pensato per chi ha necessità di essere sempre connesso ovunque si trovi, anche in situazioni difficili dove manca una copertura adeguata della rete GSM.

Ecco perché questa collaborazione diventa un plus non indifferente per il nuovo Motorola Defy. Tramite il servizio di Bullitt gli utilizzatori di Motorola Defy potranno inviare e ricevere SMS in qualsiasi parte del mondo si trovino, ed essere quindi sempre reperibili e connessi anche se si trovano in cima all’Himalaya.

Lo stesso servizio di Bullitt sarà proposto anche su un nuovo smartphone CAT, che come il Defy di Motorola è pensato per essere utilizzato in condizioni estreme. In questo caso un non meglio specificato chip MediaTek consentirà il passaggio intelligente dalla connettività cellulare a quella satellitare senza soluzione di continuità, scegliendo da solo la rete che in quel determinato momento offre la migliore ricezione.

In arrivo l’app per gli smartphone

Il servizio di messaggistica satellitare Bullitt Satellite Connect sarà disponibile anche su altri smartphone tramite un’app sviluppata per sistemi operativi Android e iOS. Per utilizzare al meglio la funzione è necessario possedere uno smartphone compatibile con la connettività satellitare. Nel caso contrario, l’app è utilizzabile anche via Wi-Fi o rete GSM. I messaggi in arrivo sull’app al momento mostrano solo testo ed emoji ma presto, secondo Bullitt, potranno essere inviati anche video e foto.

Ovviamente il tutto ha un costo. Bullitt ha previsto che il servizio di SOS sarà gratuito per 12 mesi per chi scarica l’app, ma poi ci sarà un prezzo mensile da sostenere se si vuole utilizzare il servizio per comunicare con amici e familiare quando non c’è copertura cellulare. Si parte da 4,99 dollari per 30 SMS al mese per arrivare 29.99 dollari al mese per 400 messaggi.

Il servizio Bullitt Satellite Connect sarà disponibile, secondo l’azienda, in Europa e Nord America entri i primi tre mesi del 2023. A seguire toccherà a Australia, Africa e Nuova Zelanda che saranno coperte entro il primo semestre dell’anno in corso.

Bullitt Satellite Connect, i concorrenti

Quello dell’invio di SMS di emergenza (e non solo) utilizzando i satelliti non è una vera e propria novità. Sempre al CES 2023 Qualcomm ha annunciato la sua piattaforma Snapdragon Satellite che si basa sui 66 satelliti in orbita bassa di proprietà di Iridium. Il servizio sarà a disposizione degli smartphone Android che utilizzeranno il SoC Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 che integra appunto la connessione satellitare.

Infine bisogna ricordare che Apple già da tempo già da tempo ha introdotto la messaggistica satellitare di emergenza senza costi aggiuntivi (per i primi due anni, poi si vedrà) per chi utilizza un iPhone 14 che, a sua volta, è dotato di modem Qualcomm compatibile con le comunicazioni satellitari..

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963