Ecco quanto è freddo lo spazio...e quanto è caldo il sole Fonte foto: ANSA
SCIENZA

Ecco quanto è freddo lo spazio...e quanto è caldo il Sole

Qual è la temperatura dello spazio e qual è quella del Sole. Perché la stella del Sistema Solare non riscalda l'orbita terrestre.

Lo spazio è il luogo dell’imponderabile. Tutto è così enorme che risulta impossibile da immaginare. I processi si sviluppano lungo archi temporali che vanno ben al di là del tempo di vita concesso a noi esseri umani. Le distanze, siderali, fanno somigliare la Terra a qualcosa di minuscolo e assolutamente trascurabile.

La risposta alle domande su quanto è freddo lo spazio e quanto è caldo il Sole presentano lo stesso ordine di difficoltà: soprattutto in un caso, si parla di unità di misura davvero troppo grandi. Nel corso della nostra esistenza con i piedi ben piantati sulla Terra non ci sarà mai data occasione di fare esperienza di certe condizioni ambientali così estreme, alle quali d’altra parte non sopravvivremmo.

Da qui la difficoltà anche solo di "capire".

In numeri: la temperatura del Sole e quella dello spazio

Ecco quindi i numeri: la stella del nostro Sistema Solare è un bolo di gas e fuoco, con temperature di circa 27 milioni di gradi Fahrenheit al centro e di 10.000 gradi sulla superficie. Al contrario, lo spazio è molto freddo: -455 gradi Fahrenheit non appena si sale così in alto, rispetto al livello del suolo, da poter dire: "Siamo in orbita". Le stesse grandezze, in un sistema di misurazione delle temperature a noi più familiare, equivalgono a 15 milioni di gradi centigradi circa, nel caso del centro del Sole, 5538 gradi centigradi, nel caso della superficie del Sole e -270 gradi centrigradi, nel caso dello spazio subito fuori il nostro pianeta.

Perché lo spazio è così freddo nonostante il Sole

A questo punto viene da chiedersi come mai il Sole sia così caldo e lo spazio così freddo. La risposta è questa: il calore viaggia sotto forma di radiazione, anche nello spazio, trasferendosi dagli oggetti più caldi a quelli più freddi. Affinché questo fenomeno si realizzi, le onde devono eccitare le molecole con cui entrano in contatto. Attenzione però: la radiazione riscalda solo le molecole e la materia che si trovano direttamente sul suo percorso.

Invece lo spazio è un vuoto: significa che le molecole di gas nello spazio sono troppo poche e distanti per scontrarsi regolarmente tra loro, il che rende impossibile al Sole trasferire il proprio calore per conduzione.

Tra altri fenomeni galattici che hanno affascinano gli osservatori dei cieli, quello di una gigantesca mano spaziale avvistata tra le stelle.

Giuseppe Giordano

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963