Libero
WEARABLE

The Retro Gaming Watch: lo smartwatch che diventa console

The Retro Gaming Watch è un nuovo smartwatch che può trasformarsi in una console per il retrogaming: il dispositivo è al centro di una campagna Kickstarter

retro-watch Fonte foto: Retro Gaming Watch / Kickstarter

Il retrogaming non passa mai di moda e a confermarlo ulteriormente è l’avvio di una campagna Kickstarter dedicata a un nuovo progetto davvero particolare. Si tratta di The Retro Gaming Watch. Il dispositivo è, a tutti gli effetti, uno smartwatch che, però, può trasformarsi in una console portatile dedicata al retrogaming.

Retro Gaming Watch: come sarà

Il Retro Gaming Watch o, più semplicemente, Retro Watch sembra un normale smartwatch, da posizionare sul polso, e può collegarsi allo smartphone per sincronizzare le notifiche. Il dispositivo ha un design “a conchiglia“, simile a quello di alcuni smartphone pieghevoli e di diverse console portatili del passato (come il Game Boy Advance SP), e può essere staccato dal polso per essere utilizzato come una vera e propria mini console dedicata al retrogaming.

Nella parte interna, infatti, troviamo il display, quattro frecce direzionali, quattro tasti, uno speaker e altri due tasti funzione nella parte alta. C’è, quindi, tutto quello che serve per utilizzare il Retro Watch come console per il retrogaming, con la possibilità di emulare vari vecchi giochi per PC e console del passato.

Lo smartwatch sarà accompagnato da un’app per Android e iOS (ancora da realizzare) ma potrebbe utilizzare il sistema operativo Rebble OS come base di partenza per il software. Per quanto riguarda il gaming, è prevista la possibilità di abbinamento a un controller Bluetooth oltre alla realizzazione di una dock per collegare lo smartwatch alla TV.

La campagna Kickstarter va avanti

Le caratteristiche definitive del Retro Watch dipenderanno dall’esito della campagna di raccolta fondi su Kickstarter che terminerà il prossimo 23 gennaio 2024. Per il momento, il primo obiettivo è stato centrato. La campagna ha raccolto oltre 39 mila dollari superando il target iniziale di circa 31 mila dollari.

Un ulteriore incremento dei fondi raccolti potrebbe portare all’introduzione di nuovi elementi, come un sensore per il monitoraggio del battito cardiaco, l’impermeabilità all’acqua (con certificazione IP65) o un paio di tasti laterali, da utilizzare durante le sessioni di gioco come i grilletti dei pad da gaming, essenziali per alcuni vecchi giochi come, ad esempio, i titoli per le console Nintendo che potranno essere emulati dallo smartwatch.

Gli utenti possono sostenere il progetto in vari modi. Ci sono, infatti, diversi livelli di supporto con la possibilità di effettuare una piccola donazione oppure di versare, in anticipo, l’importo per l’acquisto del Retro Gaming Watch che sarà disponibile con un prezzo di 179 dollari (circa 162 euro) per la versione con cinturino standard.

È anche possibile diventare beta tester, ricevendo un prototipo del dispositivo, oppure effettuare donazioni con importo molto più rilevante per sostenere al meglio il progetto. Il nuovo Retro Watch potrebbe, quindi, essere una delle sorprese del 2024 per gli appassionati di retrogaming. Dettagli aggiuntivi arriveranno con la fine della campagna Kickstarter.