Libero
TV PLAY

The Witcher 3: come sarà l'addio di Henry Cavill?

La showrunner Lauren Hissrich ha commentato l’uscita di scena di Henry Cavill, che nella terza stagione sarà Geralt per l’ultima volta

the witcher 2 Fonte foto: Katalin Vermes/ Netflix

I fan ormai attendono The Witcher 3 con uno spirito ben diverso dal solito. La terza stagione, infatti, sarà l’ultima con Henry Cavill nei panni del protagonista Geralt di Rivia. Il suo ruolo, nella quarta stagione ed eventualmente nelle successive, passerà a Liam Hemsworth. L’annuncio della sostituzione risale a diverso tempo fa e inevitabilmente gli spettatori si sono chiesti in che modo verrà gestita nel contesto della trama della serie. Un indizio è arrivato da Lauren Hissrich, showrunner della serie Netflix. 

Come cambierà il protagonista di The Witcher?

L’uscita dal cast di un attore o di una attrice può essere gestita sostanzialmente in tre modi, in base all’importanza del ruolo e ad altri fattori. Nel primo caso, si può semplicemente sostituire l’interprete in corso d’opera: il personaggio è sempre lo stesso, ma la faccia di chi lo interpreta cambia. È un’operazione che non sempre funziona e che di solito viene fatta con i personaggi secondari. Un caso di recasting di questo tipo è avvenuto in Game of Thrones: il mercenario Daario era interpretato inizialmente da Ed Skrein, mentre dopo pochi episodi il ruolo è passato a Michiel Huisman.

L’alternativa è sostituire il personaggio: riprendendo l’esempio appena fatto, gli sceneggiatori avrebbero potuto immaginare un’uscita di scena per il mercenario Daario interpretato da Skrein (un’uccisione, un viaggio…) e introdurre un nuovo personaggio con la medesima funzione, cioè un mercenario con un altro nome, interpretato da Michiel Huisman. L’operazione è chiaramente complessa, perché potrebbe implicare modifiche sostanziali nella trama e nel rapporto con gli altri personaggi.

C’è una terza opzione: creare un escamotage narrativo che giustifichi il cambio di interprete di un personaggio. L’esempio principale è nella serie Doctor Who, dove l’attore che interpreta il Dottore cambia spesso (fino a oggi, quattordici volte). Il motivo? I Signori del Tempo – come, appunto, il Dottore – subiscono periodicamente un processo vitale, chiamato rigenerazione, attraverso il quale continuano a vivere in un nuovo corpo, diverso dal precedente.

The Witcher 3 : la fine di Henry Cavill

Come verrà gestita in The Witcher 3 la fine di Henry Cavill? Sul punto non ci sono ancora molti dettagli, ma la showrunner Hissrich ha assicurato che sarà «un’uscita di scena epica», che renderà giustizia a un attore che «ha dato così tanto alla serie». Nella terza stagione Geralt attraverserà un importante cambiamento: «La grande svolta di Geralt consiste nell’abbandonare la neutralità e fare tutto ciò che deve fare per arrivare a Ciri», prosegue la showrunner. «Per me, è l’addio più eroico che potessimo dargli, anche se non era stato scritto per esserlo. Geralt ha una nuova missione nella quarta stagione. È un Geralt leggermente diverso da quello che ci aspettavamo. So che a questo punto è un eufemismo».

TAG: