Libero
TECH NEWS

ThinkingCup2022 di ENAV: il futuro della mobilità aerea

PROMO

Successo per il ThinkingCup2022 di ENAV che ci svela il futuro della mobilità aerea, puntando sui droni.

Successo per il ThinkingCup2022 di ENAV che ci svela il futuro della mobilità aerea, puntando sui droni.

Innovazione, mobilità aerea e futuro: si chiama ThinkingCup2022, l’iniziativa lanciata dal Gruppo ENAV che ha portato tantissimi liberi professionisti, startup, aziende e giovani a sfidarsi in un concorso dedicato all’evoluzione tecnologica del cielo del futuro.

Una gara emozionante e stimolante che ha portato i progetti ad essere valutati presso l’ENAV Training Centre di Forlì, unico centro in Italia per la formazione e l’addestramento dei controllori del traffico aereo ma anche sede strategica per il Gruppo ENAV dove tecnologie e persone si incontrano per creare una nuova gestione dello spazio aereo in Italia.

L’iniziativa di Open Innovation è stata presentata in questa location d’eccellenza dalla Presidente Francesca Isgrò e dall’Amministratore Delegato Paolo Simioni, alla presenza del Sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, del Presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Maurizio Gardini, del Delegato ai rapporti con le imprese e ricerca industriale UniBo, Claudio Melchiorri.

I progetti

Sul tavolo della ThinkingCup2022 sono arrivati oltre venti progetti, presentati da innovatori, studiosi e menti brillanti. Se una parte dei progetti si sono concentrati sui mezzi di pilotaggio remoto, con un focus sulle funzionalità, altri hanno optato per prototipi legati alla gestione e al controllo del volo dei droni.

I vincitori

A trionfare è stato il progetto Protection UAS. L’interessante studio ha svelato una soluzione ottimale per rilevare la posizione di un drone, identificandone i perimetri e disegnando aree di separazione dei mezzi in volo,   Questi utilissimi corridoi privilegiati  , potranno rappresentare una soluzione efficiente  per i voli relativi all’ordine e alla sicurezza pubblica, così come per le attività di pronto intervento. Al secondo posto è invece arrivato il progetto Drone Way, incentrato sulla istituzione delle autostrade del cielo, delle vere e proprie aerovie destinate al volo dei droni.

Uno sguardo al futuro

Con la Thinking Cup 2022, ENAV, ancora una volta, ha colto nel segno, dando vita a una iniziativa in grado di creare valore aggiunto, favorendo la collaborazione fra università, startup e incubatori. Soluzioni innovative per lo sviluppo di nuovi percorsi in ambito Advanced e Urban Air Mobility,   elementi centrali su cui investe da sempre il Gruppo ENAV puntando verso una mobilità aerea sostenibile.

I vincitori potranno collaborare con il Gruppo ENAV, mettendo a disposizione della comunità del trasporto aereo innovazioni capaci di contribuire a una crescita del settore creando un autentico valore per il Paese.

“L’utilizzo delle nuove tecnologie così come l’apertura alle nuove generazioni passa anche dalla capacità di inclusione dell’azienda – ha spiegato Francesca Isgrò, Presidente di ENAV -. Il confronto e la contaminazione rappresentano le basi su cui si costruisce il progresso. Realizzare nuove forme di contatto con realtà a noi vicine costituisce un nuovo modo di creare coinvolgimento per quelli che potrebbero essere i futuri stakeholder di un settore in completo mutamento come è quello dei droni".

“Gli investimenti in infrastrutture e tecnologia – le parole dell’Amministratore Delegato di ENAV Paolo Simioni – non tralasciano, ma anzi valorizzano quelli necessari sulle persone, asset centrale e volto del nuovo percorso ENAV digital, sempre più punto di riferimento e driver dell’innovazione. La selezione di nuove idee per valorizzare ed implementare i servizi per il mondo dell’Advanced Air Mobility è un esempio concreto di come la gestione dello spazio aereo stia evolvendo e come il nostro Gruppo punti sull’innovazione per garantire un futuro più sostenibile ed efficiente".

 

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963