Come si usa WeTransfer Fonte foto: 123rf
HOW TO

Come si usa WeTransfer per condividere file pesanti

WeTransfer è un servizio di condivisione di file online che permette di inviare file fino a 2GB nella versione free e 20 GB se si sottoscrive un abbonamento.

Devi mandare al tuo collega di lavoro o di corso di studi un file molto grande e non riesci nell’intento? Vuoi condividere le foto del matrimonio ai tuoi amici e familiari in maniera veloce e semplice? Probabilmente, se stai leggendo questo articolo hai scoperto dell’esistenza di WeTransfer, un servizio molto utile per inviare file di grandi dimensioni, ed ora vuoi sapere come funziona.

In questa mini guida di oggi ti parleremo nel dettaglio del funzionamento di WeTransfer che dal 2008 aiuta milioni di persone a spedire file di grandi dimensioni in tutto il mondo.

WeTransfer free e WeTransfer plus: le differenze

Il servizio di condivisione di file pesanti esiste in due versioni: quella gratuita e quella a pagamento. In quella a pagamento, sono presenti degli extra in più, soprattutto a livello di funzioni e di “abbellimento” dell’interfaccia. Ecco i plus di WeTransfer che non sono presenti nella versione gratis:

  • a livello di funzionalità, si possono condividere file fino a 20 GB rispetto ai 2 GB della versione free;
  • si possono archiviare fino a 100 GB di file;
  • si può inoltrare ad altre persone ciò che già si è condiviso;
  • si può porre entro determinati limiti di tempo la possibilità di download gratis del file, che verrà ad esempio inibita dopo un mese. Nella versione gratuita i file sono cancellati automaticamente da WeTransfer dopo 7 giorni;
  • si possono inviare file fino a 100 contatti;
  • si può disporre di un vero e proprio sottodominio, come iltuonome.wetransfer.com;
  • rispetto alla versione free che non offre la crittografia (e, quindi, i dati possono essere potenzialmente esposti, soprattutto se caricati in una rete pubblicata), in WeTransfer Plus si può proteggere il file con una password;
  • a livello di grafica, si possono scegliere degli sfondi suggestivi, rispetto alla versione free nella quale i wallpaper appaiono al destinatario dei file in maniera randomizzata.

Per quanto riguarda il prezzo, WeTransfer Plus costa 12 euro al mese con soluzione mensile oppure 120 euro all’anno.

Come funziona WeTransfer?

L’utilizzo di WeTransfer, nella versione free, non richiede alcun tipo di registrazione ed è davvero semplice. Se accedi per la prima volta alla homepage del sito, puoi vedere sin da subito che la facciata in questione si presenta molto minimale: a lato trovi lo strumento di invio del file, mentre gran parte della schermata è occupata dallo sfondo offerto dal servizio, realizzato in collaborazione con varie aziende partner. Il servizio è tradotto automaticamente dall’inglese all’italiano.

Se vuoi sapere come usare WeTransfer, qui di seguito trovi gli step principali:

  • accedi al sito ufficiale;
  • compila il form nel riquadro bianco a lato dell’interfaccia, inserisci l’email dei destinatari (fino a 20 per WeTransfer free), la tua mail ed il messaggio che intendi eventualmente recapitare;
  • premi su “Transfer”.

Se ti trovi nei panni del destinatario del file, riceverai una mail il cui contenuto presenta l’indirizzo del mittente, il messaggio ed il link per scaricare il file condiviso.

WeTransfer lento? Ecco perché e come risolvere

Trovi che il caricamento del file sia molto lento? La maggior parte delle volte la colpa non è del servizio di condivisione dei file, ma della tua connessione ad Internet. Capita spesso che, nelle ore di punta, la banda risulti particolarmente intasata, soprattutto verso sera. Oppure, probabilmente, hai in corso sul tuo computer altre operazioni di upload/download.

Cosa dovresti fare? Per prima cosa, verifica le performance della tua connessione ad Internet attraverso i vari tool online. Dopodiché assicurati di aver chiuso o completato le altre operazioni in background.