Libero
amazon prime day 2021 Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

Amazon alza il prezzo dell'abbonamento Prime in USA

I nuovi prezzi dell'abbonamento a Prime, quello mensile che quello annuale, sono superiori del 10% circa: ecco quanto si paga adesso in USA

Dagli Stati Uniti arriva una notizia assai poco piacevole per gli iscritti ad Amazon Prime e, di conseguenza, anche ad Amazon Prime Video e Twitch: il colosso dell’ecommerce e dell’intrattenimento sta per alzare i prezzi degli abbonamenti. Lo riportano The Verge e Variety, specificando che l’annuncio dei rincari è stato dato dall’azienda stessa durante la presentazione dei profitti del quarto trimestre 2021.

Secondo Amazon i rincari sono giustificati dai maggiori costi delle spedizioni, ma anche dai vantaggi sempre maggiori offerti agli abbonati Prime, che hanno fatto scendere di parecchio il reddito operativo dell’azienda nel 2021: da 6,9 miliardi a 3,5 miliardi, nei soli Stati Uniti. Di contro, la buona notizia per Amazon è che gli abbonati a Prime sono cresciuti e hanno superato i 200 milioni a livello globale, contro i 45 milioni del 2015 e i 100 milioni del 2017. Insomma, Amazon Prime cresce e diventa sempre più difficile e costoso da gestire, quindi gli utenti dovranno sopportare un aumento del costo degli abbonamenti. Ecco quando e quanto.

Amazon Prime: i nuovi abbonamenti

Al momento i rincari degli abbonamenti sono stati annunciati per i soli clienti Prime degli Stati Uniti. Si passa dai 119 dollari annui attuali ai 139 dollari che si dovranno pagare per continuare ad essere clienti Prime anche nel 2022. Chi preferisce l’abbonamento mensile, invece, vedrà salire il prezzo da 12,99 dollari al mese a 14,99 dollari al mese.

I nuovi prezzi entreranno in vigore il 18 febbraio per i nuovi clienti e il 25 marzo per chi è già cliente Prime.

Amazon Prime: rincari anche in Italia?

In Italia, lo ricordiamo, l’abbonamento Amazon Prime è molto più economico: 36 euro l’anno. L’aumento del prezzo dell’abbonamento, sia mensile che annuale, ad Amazon Prime è stato annunciato al momento solo per i clienti americani. Ufficialmente non ci sono piani precisi per aumentare il prezzo anche al di fuori degli Stati Uniti.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963