ANDROID

Android Auto Wireless per tutti e subito: come fare

C'è un modo per avere Android Auto Wireless su tutte le auto e con quasi tutti gli smartphone Android: ecco quale

Nei giorni scorsi ha destato entusiasmo la notizia che Google sta per permettere a molti più possessori di smartphone di connettere in modalità wireless il loro telefono ad una automobile compatibile con Android Auto. La connessione wireless tra auto e smartphone, infatti, è una cosa che in tanti sognano.

Per questo lo sviluppatore Emil Borconi-Szedressy di Xda Labs ha messo a punto un nuovo dispositivo che permette a molti più smartphone di usare la connessione wireless ad Android Auto, già oggi e senza attendere i tempi previsti da Google. Questo dispositivo si chiama “AAWireless“, ha un costo contenuto e si può acquistare solo sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo. In parole molto semplici AAWireless è un ponte: un piccolo e abbastanza economico ricevitore wireless che si connette via USB all’infotainment dell’auto e che poi si collega tramite Wi-Fi allo smartphone.

AAWireless, come funziona

Il ricevitore AAWireless è un piccolissimo parallelepipedo da 5x5x3 centimetri di dimensioni. È dotato di diverse porte di connessione, tra le quali due porte USB (una tipo C e una tipo A) e una LAN, e ovviamente di un chip per la connessione alla rete Wi-Fi e di uno per il Bluetooth.

Una volta connesso, ci mette circa 30 secondi per portare lo schermo dello smartphone su quello del sistema di infotainmente dell’auto. Funziona con tutti gli smartphone con almeno Android 9 e può essere aggiornato via OTA, non dovremo quindi portarlo a casa e collegarlo al PC ogni volta che sarà disponibile un aggiornamento.

AAWireless, quanto costa e dove comprarlo

AAWireless ha un costo abbastanza contenuto: 55 dollari, circa 46 euro al cambio attuale. È prodotto negli Stati Uniti e viene al momento venduto solo tramite Indiegogo, con una data prevista per la spedizione a febbraio 2021 (i primi dispositivi saranno spediti a dicembre 2020, ma sono già tutti sold out).

Vale la pena di aspettare così tanto anche se Google ha promesso Android Auto Wireless per tutti? Sì, perché la promessa di Google vale solo per gli smartphone che riceveranno l’aggiornamento ad Android 11 e che avranno una rete Wi-Fi da 5 GHz. Mentre il secondo requisito è ormai quasi scontato, non è detto che tutti gli attuali smartphone con Android 9 (il requisito del box AAWirelss) riceveranno l’aggiornamento ad Android 11.

Se il nostro smartphone non è tra questi, quindi, spendere una cinquantina di euro per collegarlo alla nostra auto potrebbe rivelarsi una buona idea anche per aumentare la sicurezza mentre guidiamo se vogliamo usare le app installate sul telefono sullo schermo dell’auto.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963