Libero
google foto Fonte foto: BigTunaOnline / Shutterstock
ANDROID

Android: finalmente arriva la Cartella bloccata per le foto private

La Cartella bloccata per le foto private su Google Foto è dapprima arrivata sui Google Pixel, ma adesso arriva su tutti gli Android: cos'è e come funziona

Quello della privacy è un tema importante da sempre, ma che negli ultimi tempi ha acquisito la massima rilevanza anche agli occhi di chi in precedenza non lo percepiva poi tanto pressante. Di conseguenza lo è diventato anche per i produttori di smartphone o di applicazioni, che si stanno impegnando a offrire funzioni sempre migliori.

Tra le ultime novità c’è la Cartella bloccata che Google ha annunciato a giugno, all’evento Google I/O, inizialmente rendendola disponibile solo per gli smartphone Pixel, adesso invece mettendola a disposizione di tutti i possessori di uno smartphone Android in versione 6 o successive. Per illustrare in quali occasioni può tornare utile Cartella bloccata, Google a giugno ha fatto l’esempio di un genitore che vuole tenere nascosta ai figli l’adozione di un cucciolo nascondendo le foto del neo arrivato dal telefono, ma le circostanze in cui una funzione simile può tornare utile sono decisamente numerose e anche più “scaltre" dell’esempio di Google.

Cos’è la Cartella bloccata di Google Foto

La Cartella bloccata o cartella protetta di Google Foto non è che una “cassaforte" all’interno della quale salvare quei contenuti multimediali sensibili, quindi foto e video, che si vogliono proteggere affinché non siano visibili: gli elementi inclusi nella Cartella bloccata non vengono visualizzati nella griglia di Foto, tra i ricordi, nelle ricerche o negli album, e non saranno disponibili per altre app sul dispositivo che hanno accesso alle foto e ai video.

È importante tenere a mente che degli elementi inclusi in Cartella bloccata di Google Foto non vengono salvati all’interno del backup, sempre per garantire la massima privacy ed evitare dunque che queste foto finiscano sotto sguardi indiscreti.

Come attivare Cartella bloccata

Per creare una Cartella bloccata all’interno di Google Foto bisogna aprire l’app, toccare il tasto Raccolta in basso a destra, poi Utilità e Cartella bloccata, infine Configura Cartella bloccata e seguire le istruzioni visualizzate a schermo per sbloccare lo smartphone.

Naturalmente, se la cartella è vuota verrà visualizzato il messaggio Non ci sono ancora elementi fin quando non verrà aggiunto il primo contenuto multimediale da rendere privato per sottrarlo a sguardi indiscreti.

Per accedere a Cartella bloccata il dispositivo proporrà il medesimo sistema di sblocco che si utilizza per accedere allo smartphone, codice, sequenza o riconoscimento biometrico; ad esempio, se normalmente si sblocca lo smartphone attraverso il riconoscimento dell’impronta, questa verrà richiesta anche al momento di accedere a Cartella bloccata.

Quando arriva Cartella bloccata per tutti

Come accade spesso purtroppo, Google non ha fornito delle indicazioni precise su quando inizierà il rilascio su tutti i Google Foto di Cartella bloccata, limitandosi a dire che sarà presto disponibile. La distribuzione della novità potrebbe partire in un paio di giorni o di settimane.

Libero Annunci

Libero Shopping

Servizi di Libero

Libero Mail

Usa una mail unica!Con Libero Mail gestisci tutti i tuoi account da
una sola casella. E tante altre funzionalità per te!

SCOPRI DI PIÙ

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963