HOW TO

Come iscriversi all'app IO della PA per ottenere il cashback di Natale [VIDEO e FOTO]

Come fare la registrazione all'app IO della PA, passo dopo passo, per registrare le carte di pagamento e ottenere il cashback di Natale e quello 2021.

- Ultimo aggiornamento

Il Piano Italia Cashless , come ha ribadito il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel corso della conferenza stampa del 3 dicembre, è ormai diventato realtà: con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto 156 del 24 novembre 2020 il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha infatti dato il via alla procedura tecnica che porterà i cittadini che faranno acquisti durante il mese di dicembre con metodi di pagamento elettronici a ricevere il cosiddetto “Cashback di Natale”. Si tratta della prima fase di test del Piano Cashback generale, che si svilupperà nei prossimi 12 mesi e oltre, e che ruota tutto intorno all’app IO della Pubblica Amministrazione. Non è un caso, quindi, che dopo le parole di Conte in conferenza stampa ci sia stato un boom dei download dell’app IO, nonostante ci siano anche modi per ottenere il Cashback senza SPID e app IO e nonostante l’app IO abbia ancora più di un problema da risolvere.

Il primo passo per ottenere il cashback di Natale è iscriversi al programma di rimborso: il cashback non va chiesto, ma non arriva neanche automaticamente se non abbiamo comunicato allo Stato quali sono le nostre carte o app di pagamento da tracciare. Solo gli acquisti effettuati con i metodi di pagamento elettronici registrati, infatti, verranno conteggiati ai fini del rimborso di Natale da 150 euro massimi. I metodi per registrare i nostri strumenti di pagamento sono principalmente due: rivolgersi alla propria banca (cioè al soggetto che ha emesso la carta, di credito o di debito), oppure usare l’app IO della Pubblica Amministrazione. Tra i due, quest’ultimo metodo è l’unico già disponibile ma per iscriversi all’app IO serve lo SPID. Ecco una guida passo passo su come iscriversi a IO, mentre chi non ha ancora l’identità elettronica può scoprire come attivare lo SPID con questa guida.

Come iscriversi all’app IO

L’app IO è disponibile sia per smartphone Android, sul Play Store di Google, che per iPhone con iOS, sull’App Store di Apple. Dopo averla scaricata e installata bastano pochi semplici passaggi per portare a termine la registrazione, passando dall’identificazione tramite SPID. Al termine della registrazione sarà possibile aggiungere una o più carte di pagamento all’app IO. Tutti gli acquisti effettuati con una qualunque delle carte registrate verranno conteggiati ai fini dell’ottenimento del cashback.

1) Entrare in IO con lo SPID

app io come iscriversi

Dopo aver scaricato l’app dei servizi pubblici IO della Pubblica amministrazione, sarà necessario configurarla per accedere. Il primo passo è quindi aprire l’app IO e ci si troverà davanti a una schermata che dà la possibilità di accedere con due modalità: SPID, il sistema pubblico di identità digitale, oppure con la carta d’identità elettronica, CIE.

 

2) Selezionare il proprio identity provider

app io come iscriversi

Nella schermata di accesso, selezionare la voce “Entra con SPID”. Si aprirà una nuova schermata in cui sarà possibile scegliere il proprio identity provider a scelta tra:

  • Aruba
  • Infocert
  • Intesa
  • Lepida
  • Namirial
  • Poste
  • Sielte
  • Register
  • TIM

 

3) Inserisci le credenziali di SPID

app io come iscriversi

Selezionando il proprio identity provider, si aprirà una schermata con una richiesta di accesso di livello SPID 2 da parte di IO – l’app dei servizi pubblici, in cui bisognerà inserire il nome utente e la password della propria identità digitale e poi selezionare “Entra con SPID”.

 

4) Autorizza l’accesso a IO dalla tua app di SPID

app io come iscriversi

Si verrà quindi reindirizzati all’app del proprio identity provider, come ad esempio PosteID. Aprendo l’app e inserendo le proprie credenziali SPID si autorizzerà l’app IO ad accedere ai dati dell’identità digitale, come nome, cognome, codice fiscale e recapiti, che saranno comunicati tra i due sistemi.

 

5) Attivazione dell’app IO

app io come iscriversi

Una volta entrati con SPID, si aprirà una schermata Attivazione che contiene l’Informativa privacy aggiornata al 18 novembre: per poter attivare l’app IO è necessario fare tap su Accetta.

 

6) Imposta un codice di sblocco per IO

app io come iscriversi

Per una maggiore sicurezza, bisogna scegliere un codice di sblocco a sei cifre che verrà richiesto ogni volta che si apre l’app, che si vogliono visualizzare dati sensibili o eseguire delle operazioni dispositive.

 

7) Conferma indirizzo email o modificalo

app io come iscriversi

Dopo aver confermato il codice di sblocco, l’app chiederà di poter utilizzare l’indirizzo email di SPID come indirizzo personale a cui inviare comunicazioni. Se si vuole usare l’email già in uso per SPID, basterà fare tap su Continua. Altrimenti si potrà scegliere un altro indirizzo facendo tap su Modifica email, inserendo quella scelta e poi proseguendo su Continua.

 

8) Accesso all’app IO: le sezioni

app io come iscriversi

A questo punto, si potrà finalmente accedere all’app IO di PA, che presenta diverse sezioni:

  • Messaggi: dove trovare i messaggi ricevuti, archiviati e in scadenza dei tuoi avvisi
  • Portafoglio: sezione che contiene i metodi di pagamento, i Bonus e sconti dell’utente e consente di pagare un avviso inquadrando il Qr Code
  • Servizi: sezione che racchiude i servizi Locali e Nazionali che potresti dover o voler utilizzare, dal pagamento del bollo ai bonus dell’Agenzia delle entrate
  • Profilo: una sezione dedicata alle preferenze dell’utente, dove poter gestire la privacy dell’account e le proprie informazioni

 

9) Imposta un metodo di pagamento nella sezione Portafoglio

app io come iscriversi

Per inserire un metodo di pagamento bastano pochi secondi nell’apposita sezione Portafoglio. Facendo tap su Aggiungi vicino alla voce “Metodi di pagamento”, si aprirà una schermata con quelli disponibili.

Al momento, l’unico metodo di pagamento valido è l’utilizzo di carta di credito o di debito. Il pagamento attraverso Bancomat Pay, PayPal, Postepay e Satispay sono voci presenti in elenco accompagnate dal messaggio “In arrivo”. Questo perché la Pubblica amministrazione sta ancora stringendo accordi relativi alle eventuali commissioni da applicare ai pagamenti eseguiti in-app con questi metodi registrabili.

Facendo tap su Carta di credito/debito, si aprirà una schermata che consente di inserire tutti i dati relativi come nome e cognome del titolare, numero di carta, data di scadenza, codice di sicurezza e tipologia di carta accettata.

 

10) Verifica la carta e inizia a usare l’app IO

Per verificare la carta, il sistema effettuerà una transazione di pochi centesimi che verrò poi stornata dal conto. Inoltre, si potrà decidere di utilizzare il metodo di pagamento come preferito, così che alla prossima transazione sarà automaticamente proposto. Facendo tap su Salva, tutte le preferenze saranno salvate, la carta verificata e si potrà iniziare a utilizzarla.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963