Libero
Apple MacBook Air M2 Fonte foto: Apple
APPLE

Apple pensa ad un MacBook touchscreen

L’indiscrezione, che arriva dagli Stati Uniti, parla di un lancio di un Mackbook con touchscreen, ma sarebbe piaciuto a Steve Jobs?

Ogni giorno sembra che Apple stia per lanciare un nuovo dispositivo. Spesso questi rumor si rivelano infondati e sono creati ad hoc per tenere l’attenzione sul brand anche quando, di fatto, non ha nulla da offrire. Altre volte ancora sono in parte veritieri, ma si riferiscono a prodotti che vedranno la luce tra moltissimo tempo. In tutte queste occasioni, comunque, Apple non conferma né smentisce mai e lascia che siano gli altri a parlarne. Purché se ne parli, insomma.

MacBook touchscreen: per Steve Jobs erano terribili

L’ultima indiscrezione in ordine cronologico però arriva da una fonte autorevole come Bloomberg secondo il quale a Cupertino stanno pensando di lanciare un MacBook con display touchscreen. Questa di un MacBook con pannello sensibile al tocco non è una vera e propria novità per il mondo Apple.

Infatti lo stesso Steve Jobs, nel 2010, aveva messo al lavoro gli ingegneri perché realizzassero un notebook con il display touchscreen. L’idea è poi finita nel cassetto pare per alcuni aspetti tecnici che a quel tempo erano irrisolvibili. Infatti sembra che lo stesso Jobs vedendo i primi prototipi non fosse del tutto contento della lora ergonomia, definendoli addirittura "terribili".

Ma ora sembra che qualcuno in Apple abbia riaperto quel cassetto e stia pensando a un MacBook touchscreen, visti che i tempi (e 13 anni nell’informatica sono come un’era geologica) sono cambiati e le tecnologie sono migliorate sensibilmente.

Mac con touchscreen nel 2025?

Se la tecnologia touchscreen ora come ora non dovrebbe essere un problema per Apple, molto più interessante sarà vedere come a Cupertino intendono cambiare il loro sistema operativo macOS per renderlo compatibile con le interazioni al tocco. Può è essere che in un futuro aggiornamento Apple offra una versione unica di macOS che in base al tipo di prodotto, o meglio allo schermo del dispositivo, diventa compatibile o meno con le funzioni touchscreen.

Un po’ come già succede con Microsoft e il suo Windows. E proprio la sempre più ampia proposta dei vari laptop touch, meglio conosciuti come "2 in 1"sembra il mercato in cui Apple voglia entrare. Secondo Bloomberg i primi MacBook con touchscreen dovrebbe fare la loro apparizione sul mercato nel 2025 e pare che questa caratteristica, almeno inizialmente proposta solo per il top di gamma MacBook Pro.

Nel 2025, se la data sarà rispettata, nel nuovo listino di Apple dovrebbero esserci questo nuovo MacBook Pro touch, e tre modelli (non touch) da 14, 15 e 16 pollici.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963