Come cambiare tastiera su smartphone e tablet Android Fonte foto: 123rf
HOW TO

Le migliori tastiere per Android e come cambiarle

Se vuoi cambiare la tastiera di uno smartphone o tablet Android, puoi scaricarne alcune da programmi sicuri e poi, attraverso le impostazioni, sostituirle.

Trovi che la tastiera del tuo smartphone o tablet non sia funzionale e comoda? Con Android il rimedio c’è: puoi cambiarla scaricando una delle tante applicazioni disponibili su Google Play. C’è da sottolineare che non tutte le tastiere sono valide e soprattutto sicure. Alcune app sono infatti in grado di registrare quanto digitiamo, dai semplici messaggi di testo alle password per accedere ad altre app o servizi. Per questo motivo ti consigliamo di installare soltanto tastiere che sono disponibili su Google Play e di evitare quelle che si scaricano da altri siti con apk non affidabili.

Prima di consigliarti tastiere di terze parti, vogliamo però spiegarti come personalizzare la tastiera di Google, la Google Gboard, che solitamente è preinstallata in tutti gli smartphone e tablet Android. Se non dovesse convincerti questa soluzione, hai a disposizione le migliori tastiere che puoi subito scaricare nello store dedicato.

Modificare le impostazioni della tastiera

Sia che si tratti della tastiera predefinita che di terzi è sempre possibile modificare le impostazioni secondo le proprie esigenze. Segui questo percorso: Impostazioni > Lingua e Immissioni.

In questo modo visualizzi le tastiere disponibili e selezionando quella di tuo interesse puoi accedere e modificare le impostazioni specifiche. Se hai attiva la Google Gboard da qui puoi modificare la Lingua, decidere se attivare o meno il controllo ortografico, attivare/disattivare la digitazione vocale e a scorrimento. Puoi inoltre modificare il tema ed i colori della tastiera. Molto utile anche la possibilità di ridimensionare la tastiera per poter scrivere con una sola mano (destra o sinistra): ti basta selezionare l’opzione che trovi sotto la voce Layout. Gboard permette inoltre di fare ricerche online e di condividere i risultati ottenuti mentre si scrive. Basta pigiare sul logo di Google sul bordo superiore della tastiera e selezionare in seguito la voce “Condividi” per inviare il link.

Ricorda che puoi sempre modificare le impostazioni della Gboard (e delle altre tastiere) anche mentre scrivi su Facebook, Whatsapp ed altre applicazioni cliccando sull’icona a forma di rotellina di ingranaggio che trovi sul lato superiore della tastiera.

Le migliori tastiere Android su Google Play

SwiftKey, tastiera Android è tra le più scaricate e apprezzate dagli utenti, vanta oltre 100 milioni di download ed il punteggio delle recensioni pari a 4,5 su 5. Nella maggior parte dei casi è già installata sia su smartphone che su tablet, se non dovessi trovarla nel tuo device, puoi scaricarla gratuitamente su Google Play. Tra le funzioni più utili c’è il correttore automatico per gli errori grammaticali e quello di previsione del testo. Il layout è personalizzabile ed è anche possibile modificare la dimensione del testo.

Hydrogen Keyboard anche nota come Chrooma ricorda molto la tastiera di Google ma consente una maggiore personalizzazione. Oltre a modificare layout ed impostazioni a seconda delle proprie esigenze offre un’ottima esperienza d’uso grazie a molteplici funzioni. Alcune davvero molto utili come: la possibilità di scrivere utilizzando il pollice o trascinando il dito sulla tastiera, molteplici gesture per la cancellazione del testo, previsione del testo, suggerimento di emoji, numeri e punteggiatura. Potrai inoltre scrivere in diverse lingue contemporaneamente senza dover modificare le impostazioni della tastiera. Altra caratteristica peculiare è che Chrooma cambia colore adattandolo all’app che si sta utilizzando.

Fleksy è una tastiera veloce, leggera ed intuitiva. Nella descrizione dell’applicazione balza subito all’occhio l’importanza che gli sviluppatori riservano alla tutela della privacy. Dichiarano infatti che Fleksy non raccoglie il testo digitato come password e numeri di carte di credito. L’utente può personalizzare il layout della tastiera (temi gratuiti e a pagamento, 3 dimensioni della tastiera etc) e grazie alle estensioni aggiungere funzioni molto utili: la previsione del testo, la correzione automatica, le gesture che consentono ad esempio di cancellare parte del testo con un semplice gesto sulla tastiera.

Come modificare la tastiera Android

Dopo aver scaricato una delle tastiere per Android, dovrai impostarla come tastiera predefinita e collegarla alle diverse applicazioni (se richiesto). Ecco come fare:

  • vai nelle Impostazioni;
  • seleziona la voce Lingua e immissioni;
  • Tastiera Corrente;
  • Scegli Tastiere.

A questo punto non dovrai fare altro che selezionare il nome della tastiera che hai scaricato e pigiare su Ok sul messaggio di sicurezza che si visualizza. Per verificare di aver installato correttamente la tastiera alternativa, segui il percorso su esposto e verifica che alla voce Tastiera Corrente sia presente quella che hai scelto.

L’installazione il più delle volte è comunque guidata. Per modificare le impostazioni specifiche della tastiera che hai scelto, come detto in precedenza, ti basta cercare all’interno della testa l’icona a forma di ingranaggio. Se invece vuoi cambiare tastiera invece pigia sull’icona a forma di tastiera o di mappamondo. Se mancano entrambe, tieni premuto per qualche secondo la barra spaziatrice della tastiera.