Libero
Nel Canyon Diablo è stato scoperto un cristallo mai visto prima Fonte foto: 123RF | zrfphoto
SCIENZA

In un meteorite caduto 50mila anni fa hanno trovato un cristallo mai visto prima

All'interno del Canyon Diablo, un meteorite caduto sulla Terra 50mila anni fa, gli scienziati hanno trovato qualcosa di mai visto prima.

Le sorprese possono essere sempre dietro l’angolo, anche quando si tratta di qualcosa che credevamo di conoscere molto bene. In questo caso, la scoperta arriva da un meteorite che è precipitato sulla Terra ben 50mila anni fa, e che è stato scoperto nel 1891. Per tutto questo tempo, ha nascosto dentro di sé un segreto che finalmente è venuto alla luce: al suo interno è stato infatti trovato un cristallo mai visto prima al mondo.

Il Canyon Diablo, un meteorite antichissimo

Nel Pleistocene, un meteorite si schiantò sulla Terra in un’area che oggi si trova nell’Arizona, dando vita ad un grande cratere conosciuto come Meteor Crater – una vera e propria meta turistica per gli appassionati del genere. Secondo alcune antichissime testimonianze, già i nativi americani avrebbero scoperto questa enorme massa rocciosa piombata sul nostro pianeta, ma la sua classificazione ufficiale risale solamente al 1891, ed è dovuta agli immensi sforzi dell’ingegnere minerario Daniel Barringer. La sua famiglia è attualmente proprietaria del terreno su cui si trova il cratere e dei frammenti di meteorite in esso rinvenuti.

Il Canyon Diablo – così è chiamato l’insieme di tali frammenti – non sembrava poter più rivelare alcuna sorpresa, ma a quanto pare ci sbagliavamo. Gli scienziati hanno lavorato a lungo studiando i minerali presenti al suo interno, e hanno fatto un’importante scoperta. I diamanti che contengono, infatti, sono molto diversi da quelli che ci si poteva aspettare di trovare.

Per capire bene quello che è successo, è importante fare un passo indietro: i diamanti comuni, che ormai ben conosciamo, si formano generalmente a decine di chilometri di profondità nelle viscere della terra, dove le temperature superano di gran lunga i 1.000 gradi Celsius. Questi cristalli sono costituiti da atomi di carbonio di forma cubica, ognuno dei quali è unito ad altri quattro atomi. I diamanti scoperti nel Canyon Diablo sono di tutt’altro tipo.

Un diamante mai visto prima: la scoperta

Nel 1967, studiando il contenuto del meteorite, venne scoperto un diamante dalla struttura particolare, cui venne dato il nome di lonsdaleite. Si tratta di una rara forma di carbonio, composta da atomi disposti in un reticolo esagonale invece che cubico. Una struttura che somiglia molto a quella della grafite. Questi diamanti si formano solamente quando un asteroide impatta a velocità enormi sulla Terra.

Tuttavia, gli scienziati li hanno analizzati nuovamente e hanno individuato qualcosa di decisamente inaspettato. I risultati della loro ricerca, pubblicata su Proceedings of National Academy of Sciences, evidenziano che ci troviamo di fronte ad un cristallo mai visto prima sul nostro pianeta. La lonsdaelite si è rivelata essere nient’altro che un comune diamante dalla struttura cubica in cui si incastrano delle escrescenze di grafene, cui è stato dato il nome di diafite. Inoltre, in esso sono presenti numerose anomalie a livello atomico, che gli hanno dato proprietà insolite.

Le possibili applicazioni del nuovo cristallo

Sebbene ci sia ancora molto da capire sui diafiti, gli scienziati hanno già appreso che si tratta di materiali molto preziosi e potenzialmente rivoluzionari in ambito tecnologico. Questi cristalli possono essere sia durissimi che molto duttili, inoltre possono essere trasformati sia in conduttori che in isolanti. Secondo gli esperti, potrebbero essere utilizzati in nanomedicina, nelle tecnologie laser e nell’elettronica, ad esempio impiegandoli nella creazione di dispositivi elettronici sempre più piccoli e dalla velocità di ricarica incredibilmente rapida.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963