Libero
HOW TO

Caricare lo smartphone dal computer rovina la batteria?

La ricarica dello smartphone dal computer non rovina la batteria ma è molto più lenta rispetto ad altre opzioni disponibili per caricare il dispositivo

ricaricare smartphone computer Fonte foto: blackzheep / Shutterstock.com

Tra le opzioni a disposizione degli utenti per ricaricare la batteria dello smartphone c’è anche la possibilità di collegare il dispositivo al computer, sfruttando la possibilità delle porte USB di fornire energia elettrica. Si tratta di un sistema valido in molte situazioni come, ad esempio, quando è necessario caricare il telefono ma non c’è a disposizione un caricabatterie.

È giusto chiedersi se caricare lo smartphone dal computer sia effettivamente dannoso per la batteria oppure se la carica può avvenire in sicurezza, senza rovinare un componente chiave degli smartphone che, nella stragrande maggioranza dei casi, non può essere sostituito facilmente dall’utente. Vediamo, quindi, tutto quello che c’è da sapere in merito.

Come ricaricare lo smartphone dal computer

Partiamo dalle basi: per ricaricare lo smartphone dal computer è sufficiente collegare i due dispositivi. Il collegamento avviene via cavo, mettendo in comunicazione la porta di ricarica dello smartphone (USB-C, Lighting oppure micro USB per gli smartphone di qualche anno fa) con una porta USB del computer.

In questo modo è possibile collegare uno smartphone Android al PC oppure un iPhone non solo per la ricarica ma anche per scambiare i dati. Effettuando il collegamento, la ricarica inizierà subito e una notifica sullo schermo dello smartphone avviserà l’utente.

Bisogna sottolineare che la ricarica della batteria dello smartphone dal computer, nella maggior parte dei casi, è molto più lenta rispetto a quanto si registra sfruttando il caricabatterie in dotazione oppure un power bank. Il motivo per cui lo smartphone si ricarica lentamente è legato alle capacità della porta USB che può fornire solo una quantità limitata di energia ogni secondo.

I rischi per la batteria ricaricando lo smartphone dal PC

Non ci sono rischi per la batteria quando si effettua la ricarica dello smartphone da PC. Si tratta di un falso mito. Questo tipo di ricarica, infatti, non comporta alcun problema e rappresenta, quindi, un’opzione da tenere sempre in considerazione in caso di necessità. L’unico “problema” della ricarica della batteria da smartphone tramite PC è la lentezza. Per raggiungere il 100% saranno necessarie diverse ore.

Come caricare lo smartphone senza caricabatterie

Non ci sono molte alternative per poter ricaricare la batteria dello smartphone. Quando non si ha a disposizione il caricabatterie incluso in dotazione, la scelta migliore è chiederne in prestito un altro oppure acquistarne uno nuovo, dopo aver verificato la compatibilità con il proprio dispositivo.

Alcuni smartphone supportano una seconda modalità di ricarica: la ricarica wireless. Per ricaricare “senza fili” la batteria è necessario avere a disposizione una base di ricarica wireless compatibile. Un’altra alternativa per la ricarica è il power bank, una batteria portatile da collegare allo smartphone tramite un apposito cavo per compensare l’assenza di un caricabatterie.

TAG: