APP

C’è una nuova app social: cos’è e come funziona BeReal

Una nuova app social si sta diffondendo tra i giovani: cos’è BeReal, come funziona e perché piace tanto alla Generazione Z

Foto patinate, video con ritocchi e filtri che cambiano la realtà (in meglio). Il mondo dei social network negli ultimi anni è sempre meno reale, ma gli utenti stanno cambiando e chiedono agli influencer più autenticità. Soprattutto i ragazzi e le ragazze della Generazione Z cercano momenti di condivisione vera e senza filtri.

Da questa esigenza stanno nascendo nuove app social che puntano a promuovere l’autenticità e tra queste c’è BeReal. L’applicazione invia una notifica agli iscritti e questi avranno solo 2 minuti per scattare e caricare una foto, senza filtri o ritocchi. Un modo per condividere un momento della propria vita con gli amici per il solo gusto di interagire: sulla piattaforma non esistono né follower, né like. Il mondo dei social network sta quindi cambiando e lo dimostrano anche altre app: da TikTok che punta sull’ironia dei suoi video brevi, le stanze vocali di Clubhouse per avere discussioni con chi condivide gusti e interessi. E anche Poparazzi, il social dove solo gli amici possono postare una foto sul profilo dell’utente. Insomma, la parola chiave dei social del futuro sembra essere autenticità e per questo BeReal si sta diffondendo sempre più.

Che cos’è Bereal e come nasce

BeReal è la nuova app social che si sta diffondendo tra i membri della Generazione Z e dei Millennial e che viene definito come il social delle foto "vere". La sua filosofia è racchiusa nello slogan "I tuoi amici, per davvero": l’applicazione offre la possibilità di condividere un momento di vita reale, un’istantanea di ciò che si sta facendo. Niente filtri, né ritocchi alle foto: solo realtà.

L’app è nata lo scorso febbraio ed è già disponibile in Italia, sia per i dispositivi Android che iOS nei rispettivi store, ma supporta solo le lingue inglese, francese e spagnolo.

Come funziona BeReal

Dopo aver scaricato l’app, gli utenti potranno creare il proprio profilo è un RealMoji, una emoji realistica e personalizzata da associarvi. Gli iscritti non possono postare foto quando vogliono, ma in un momento ben preciso. Quando l’app invia una notifica, gli utenti avranno solo due minuti per scattare una foto e pubblicarla. L’app consente di scattare foto doppie di quello che si sta facendo quando arriva la notifica, utilizzando simultaneamente sia la fotocamera posteriore dello smartphone che la selfie camera.

L’altra grande novità è che non esistono follower né like: gli amici possono solo commentare la foto o inviare un RealMoji di risposta. Dopo la pubblicazione, si potrà decidere se lasciare la foto nel proprio profilo, oppure cancellarla dalla timeline.

Di base, il profilo creato è sempre privato, ma gli utenti potranno modificare le impostazioni per trasformalo in pubblico in qualsiasi momento. L’app ad oggi permette di caricare solo foto, ma gli sviluppatori stanno lavorando per introdurre nuove funzionalità e la possibilità di caricare anche brevi video.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963