Monitor LG UltraFine Fonte foto: LG
SMART EVOLUTION

CES 2021: i nuovi monitor di LG sono "Ultra"

LG presenta tre monitor top di gamma, studiati per rispondere le esigenze di tre grandi categorie di utenti.

Se c’è un settore in cui LG è tra i leader a livello globale è certamente quello dei display, in particolare gli schermi televisivi e i monitor per PC. Lo ha ribadito al CES 2021, con la sua nuova gamma Ultra, declinata in tre serie: UltraFine, UltraGear e UltraWide.

Le tre serie di monitor sono destinate, rispettivamente, ai professionisti della grafica e del video, ai videogamer e alla produttività generale. Le dimensioni di questi schermi variano dai 27 ai 40 pollici, le risoluzioni vanno dalla QHD alla 5K e le tecnologie usate sono due: Nano IPS per gli UltraGear e UltraWide e OLED per gli UltraFine. Si tratta quindi di prodotti molto diversi tra loro, destinati a soddisfare al meglio esigenze specifiche usando le tecnologie più opportune in ogni ambito di applicazione. La serie UltraGear, ad esempio, è compatibile con Nvidia G-Sync, la UltraWide con AMD FreeSync, la UltraFine con nessuna delle due perché sono entrambe poco utili al foti e videoediting.

Nuovi LG UltraGear: i monitor per il gaming

I nuovi LG UltraGear sono disponibili nei formati da 27, 31,5 e 34 pollici e sono tre monitor molto diversi tra loro. Il 27 pollici è uno schermo 4K classico (3840×2160 pixel), il 31,5 pollici ha una risoluzione QHd (2560×2160), il 34 pollici è un QHD UltraWide (3440×1440 pixel).

Mentre il 31,5 pollici arriva a 165 Hz di refresh rate, gli altri due si fermano a 144 Hz. Il 34 pollici è compatibile con Nvidia G-Sync Ultimate, gli altri due solo con Nvidia G-Sync. Tutti gli schermi di questa serie sono degli LCD Nano IPS.

Nuovo LG UltraWide: il monitor per lavorare

Anche il monitor LG UltraWide curvo da 40 pollici ha un pannello LCD Nano IPS, ma la risoluzione è di ben 5120×2160 pixel, cioè 5K. Come dice il nome stesso, si tratta di un monitor più largo che alto, per la precisione con rapporto 21:9.

Monitor con questo rapporto d’aspetto sono comodi per la produttività generale, perché offrono più spazio per il multitasking. Tuttavia, il supporto all’HDR 10 permette a questo schermo di visualizzare anche ottimi colori.

Il refresh rate è di 72 Hz, basso per i videogiochi ma ottimo per la produttività generale. Tra le connessioni disponibili c’è anche la Thunderbolt 4.

Nuovo LG UltraWide: il monitor per grafica e video

L’ultimo monitor presentato da LG al CES 2021 è l’UltraFine da 31,5 pollici, l’unico costruito con tecnologia OLED a 10 bit. Si tratta di un monitor con risoluzione 4K classica (3840×2160) e refresh rate da 60 Hz.

La capacità di mostrare il 99% della gamma colore DCI-P3 lo rende particolarmente adatto ai professionisti della grafica e del videoediting, ai quali questo display offre anche un contrasto di 1.000.000:1.

Tra le connessioni ci sono una USB Type-C con ricarica da 90W, tre USB normali, due DisplayPort una porta HDMI.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963