APP

Chat vocali: con le nuove funzioni di Telegram Clubhouse diventa inutile

Le nuove funzioni di Telegram per le chat vocali mettono in forte difficoltà Clubhouse e trasformano l'app di messaggistica in un potente strumento di trasmissione dei contenuti audio.

Mentre ancora si fa attendere l’app di Clubhouse per Android e la piattaforma è ancora aperta solo a chi si procura un invito, la concorrenza non sta affatto a guardare. Anzi, rilancia: Telegram ha appena messo a segno un colpo grosso lanciando nuove funzioni per le chat vocali che rendono l’app di messaggistica una ottima alternativa a Clubhouse.

Le chat vocali sono una novità piuttosto recente su Telegram, visto che sono arrivate a dicembre 2020, ma in pochissimo tempo questa funzione è stata sviluppata in modo egregio e oggi è decisamente completa grazie alla sua estensione anche ai gruppi e ai canali, dove non ci sarà limite ai partecipanti. Si tratta di una novità importantissima per Telegram, perché poter trasmettere in diretta a tutti (e anche registrare, come vedremo a breve) una chat vocale trasforma potenzialmente l’app in una piattaforma di distribuzione dei contenuti: podcast, show “radiofonici“, programmi di approfondimento potranno essere realizzati e diffusi con una semplicità prima d’ora impensabile.

Chat vocali Telegram per gruppi e canali

La novità principale è quella appena descritta: la possibilità di lanciare una chat vocale non solo dal proprio account personale, ma anche all’interno di un canale. Lo potrà fare l’amministratore del canale e potrà invitare altri utenti Telegram che potranno partecipare sia “privatamente" che con il proprio canale.

Per iniziare una chat vocale basta aprire il gruppo o canale di cui siamo amministratori, fare tap sul menu principale e selezionare “Avvia chat vocale“. Poi, esattamente come per le chat vocali personali, potremo scegliere chi invitare a parlare e inviare un link agli speaker o agli ascoltatori.

Chat vocali registrate

La seconda grande novità è che è ora possibile registrare una chat vocale di Telegram. Possono farlo gli amministratori sia all’inizio della chat vocale che in qualsiasi altro momento facendo tap sull’apposito pulsante all’interno del menu principale.

Dallo stesso menu si può decidere quando interrompere la registrazione. I file audio diventano immediatamente disponibili all’interno dell’area Messaggi salvati. Per trasparenza, infine, se una chat è registrata viene visualizzato un puntino rosso accanto al titolo.

Chat vocali Telegram: l’alzata di mano

Finalmente, poi, arriva su Telegram la possibilità di alzare la mano per chiedere la parola all’interno di una chat vocale. Questa funzione è disponibile, naturalmente, solo nelle chat in cui i partecipanti sono silenziati.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963