menu start windows 10 Fonte foto: Web
TECH NEWS

Come attivare il nuovo menu Start di Windows 10

Per provare in anteprima il nuovo menu Start di Windows 10 è necessario seguire una procedura piuttosto complicata: ecco tutti i passaggi da seguire

La funzionalità più importante su cui Microsoft sta lavorando in questo momento è sicuramente il nuovo menu Start. Se ne parla da oramai diverso tempo e ora sembra essere quasi pronto per fare il suo debutto. Come vi abbiamo già raccontato, il nuovo design è stato già rilasciato all’interno della versione beta per farlo testare in anteprima a un gruppo piuttosto numero di utenti. L’obiettivo di Microsoft è di ottenere al più presto un feedback su eventuali bug in modo da fixarli e rilasciare il nuovo menu Start di Windows 10 con il core update atteso per novembre.

Esiste un modo, però, per testare in anteprima il nuovo design del menu Start anche se non si è dei beta tester. Infatti, arriva da un sito web tedesco un trucco per attivarlo in anteprima. Prima di spiegare la procedura, però, vogliamo mettervi in guardia: è necessario modificare alcuni documenti del registro di sistema e se non si ha un po’ di dimestichezza con il mondo dei computer si potrebbero avere anche delle difficoltà. Quindi, prima di procedere, bisogna essere certi di avere un backup di tutti i documenti presenti sul PC e di essere veramente in grado di portare a termine l’operazione.

Cosa cambia con il nuovo menù Start di Windows 10

Prima di spiegare passo-passo come attivare in anteprima il nuovo menu Start di Windows 10, vediamo quali sono le novità principali. Microsoft ha voluto alleggerire lo stile, seguendo le regole del Fluent Design. Il colore delle Live Tiles è stato reso più tenue e sono state modificate anche alcune icone delle app Microsoft: Calcolatrice, Posta e Calendario.

Windows 10, come attivare il nuovo menu Start segreto

Per poter attivare il menu segreto di Windows 10 è necessario installare l’aggiornamento KB4568831 del sistema operativo. Per controllare se è già presente sul proprio computer è necessario entrare all’interno di Windows Update e verificare nella sezione “Visualizza cronologia degli aggiornamenti” se è stato già installato. Fatto questo controllo e verificata la presenza dell’update, si può passare all’azione.

Come abbiamo già detto è necessario modificare alcune parti del registro di sistema e quindi suggeriamo di farlo solamente a chi è veramente in grado. La prima cosa da fare è creare un file txt rinominandolo “Start menu”. A questo punto dovete incollare nel documento questo testo:

Windows Registry Editor Version 5.00
[HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\FeatureManagement\Overrides\0\2093230218]
“EnabledState”=dword:00000002
“EnabledStateOptions”=dword:00000000“.

Una volta fatto salvate il documento e cambiate l’estensione in modo da poterlo inserire nel registro di sistema. Il PC vi chiederà se siete sicuri di fare questi cambiamenti e dovrete dire di sì. A questo punto riavviate il computer e una volta acceso troverete il nuovo menu Start ad aspettarvi.

Come abbiamo già ripetuto, portate a termine questa operazione solamente se siete degli esperti di informatica e se avete un backup di tutti i dati del PC nel caso in cui qualcosa vada storto.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963