modalita-provvisora-windows Fonte foto: charnsitr / Shutterstock.com
HOW TO

Come avviare il computer in modalità provvisoria

La modalità provvisoria è uno strumento presente in tutte le versioni del sistema operativo di Microsoft, utile per risolvere alcuni problemi di Windows

Per una serie di ragioni (e possono essere tante) a volte abbiamo il bisogno di riavviare il computer in modalità provvisoria, una procedura molto utile attraverso cui Windows carica solo il giusto necessario per funzionare, escludendo dal reboot tutto il resto (app, programmi e driver di terze parti).

La modalità provvisoria è uno strumento presente in tutte le versioni del sistema operativo di Microsoft, dalle più vecchie fino ad arrivare alla più recente. È soprattutto una funzionalità utilizzata quando il computer presenta qualche problema. Il motivo è abbastanza semplice. Il PC si avvia, come visto, caricando solo file e driver utili al sistema per funzionare. In questo modo è possibile fare un’iniziale diagnostica del problema riscontrato. Se l’errore non si presenta in modalità provvisoria, significa che la causa del “guasto” non è da ricercare nei file e driver di Windows, ma altrove. È possibile, ad esempio, che la colpa sia di un programma esterno.

Ora cerchiamo di capire come riavviare il computer in modalità provvisoria. Spiegheremo la procedura per le tre versioni del sistema operativo di Windows più utilizzate: Windows XP, Windows 7 e infine Windows 10.

Windows XP e Windows 7

Metodo 1

Ci sono due metodi per lanciare il computer il modalità provvisoria. Il più immediato è quello che richiede di premere il tasto f8 all’avvio. Vediamo come fare. È davvero molto semplice. È sufficiente, per iniziare, riaccendere il pc. Appena vedrete le classiche informazioni riguardo alle caratteristiche del computer, e ancor prima che compaia il logo di Windows, dovrete cliccare sul tasto f8 più volte e fino a quando non comparirà il menu con le impostazioni avanzate del sistema operativo. Qui non dovrete fare altro che, utilizzando le frecce, scegliere la modalità provvisoria e premere su invio. Tutto qua.

Metodo 2

Non sempre, però, la procedura sopra descritta funziona. Cosa fare? Basta seguire un’altra “strada”. Riavviate il computer normalmente e, una volta fatto ciò, chiudete tutti i programmi aperti. Scrivete “msconfig” in “Esegui” e cliccate su “OK”. Si aprirà una finestra: “Configurazione di sistema”. Qui dovrete selezionare “Opzioni di avvio” e poi spuntare la voce “Modalità provvisoria”. Potrete scegliere se avviare solo le funzioni base, premendo su “minima”, oppure anche internet, cliccando su “rete”. A questo punto non vi resta che premere su “Ok”.

Il PC continuerà a riavviarsi in modalità provvisoria fino a quando non disattiverete, seguendo la stessa identica procedura, l’opzione avviata da “Configurazione di sistema”.

È bene sottolineare che il secondo metodo funziona anche su Windows 10.

Windows 10

Metodo 1

Anche in questo caso ci sono diversi metodi. La modalità provvisoria può essere avviata dalle impostazioni oppure dalla schermata di accesso. Partiamo con la prima opzione. Entrate nelle impostazioni del pc e poi in “Aggiornamento e sicurezza”. In seguito, cliccate su “Ripristino” e poi su “Avvio avanzato” e infine su “Riavvia ora”. Il PC si riaccenderà e mostrerà una finestra (si chiamerà “Scegli un’opzione”) dove dovrete cliccare prima su “Risoluzione dei problemi” e su “Opzioni avanzate” e poi su “Impostazioni di avvio” e “Riavvia”.

A questo punto, dopo che il computer si è accesso, visualizzerete una serie di opzioni: premete sul tasto 4 per la modalità provvisoria senza internet, su 5 se invece preferite avviare anche la connessione.

Metodo 2

Riavviare Windows dalla schermata di accesso è altrettanto semplice. Spegnete e accende il computer e al riavvio premete contemporaneamente il pulsante per l’accensione e il tasto MAIUSC e poi “Riavvio”. Da qui in poi la procedura da eseguire per il lancio di Windows in modalità provvisoria è identica alla precedente.

Contenuti sponsorizzati