Libero
HOW TO

Come bloccare le chiamate in base al prefisso

Bloccare le chiamate in base al prefisso, in particolare da alcuni Paesi esteri, è possibile sia su Android che su iPhone: vediamo come fare

persona telefono Fonte foto: Shutterstock

Le chiamate in arrivo da numeri sconosciuti sono, fin troppo spesso, delle vere scocciature, tra spam e pubblicità indesiderate. Per questo motivo, può essere utile bloccare le chiamate in base al prefisso. In molti casi, le chiamate indesiderate arrivano dall’estero con prefissi della Tunisia, del Kosovo oppure di altri Paesi esteri.

In alternativa, è possibile bloccare un singolo numero, per limitare il numero di chiamate indesiderate. Per gli utenti, sia su Android che su iPhone, c’è la possibilità di bloccare le chiamate indesiderate, applicando un blocco a un singolo numero oppure introducendo un sistema di filtri per prefisso. Vediamo come fare.

Come bloccare le chiamate provenienti da un singolo numero

Bloccare le chiamate provenienti da un numero di telefono è un’operazione molto semplice, sia su iPhone che su smartphone Android. Quando si riceve una chiamata da un call center fastidioso, quindi, bastano pochi tocchi dello schermo per bloccare il numero e evitare l’arrivo di ulteriori telefonate dal numero in questione, oramai bloccato.

Questa funzione risulta inefficace per bloccare le chiamate da un numero nascosto. Si tratta, in ogni caso, di un sistema molto valido per difendersi dallo spam, almeno per quanto riguarda le chiamate in arrivo.

Vediamo come impostare il blocco:

Con Android

Utilizzando uno smartphone Android (la procedura si riferisce all’app Telefono Google, riconoscibile dall’icona della cornetta blu su sfondo bianco e, in genere, preinstallata su tutti gli smartphone Android recenti) basta aprire l’app Telefono e accedere alla sezione Recenti che include tutte le ultime chiamate ricevute.

Una volta individuato il numero da bloccare, è necessario premerci su per qualche secondo fino a far apparire un piccolo menu con varie opzioni. La voce da scegliere è Blocca/Segnala come spam.  Per verificare i numeri già bloccati basta premere sui tre puntini in alto e poi su Impostazioni > Numeri bloccati.

Con iPhone

Per bloccare un numero su iPhone, invece, bisogna aprire l’app Telefono (riconoscibile dall’icona della cornetta bianca su sfondo verde) e poi andare in Recenti per accedere all’elenco delle ultime chiamate ricevute dove sarà possibile individuare il numero da bloccare. A questo punto, bisogna premere sulla “i” accanto al numero e scorrere verso il basso fino a trovare l’opzione Blocca contatto.

Come bloccare tutte le chiamate provenienti da un prefisso

Bloccare le chiamate provenienti da un prefisso diventa più complicato, anche se, in molti casi, risulta necessario. Molti call center che chiamano dall’estero, infatti, cambiano numero su base quotidiana. In questi casi, bloccare un singolo numero non è sufficiente. Per proteggersi dallo spam telefonico serve un blocco più efficace.

Per bloccare le chiamate provenienti da un prefisso (in particolare dall’estero) è necessario ricorrere a un’app di terze parti in quanto le app per la gestione delle telefonate su Android e iOS non consentono di accedere a questo livello di protezione.

Una delle app più utilizzate e affidabili per bloccare le chiamate è TrueCaller, disponibile gratuitamente (ma con la possibilità di attivare una versione Premium con più funzioni) sia su Android che su iPhone. Tra le funzioni di quest’app c’è il blocco delle chiamate dall’estero.

Da notare che è anche possibile impostare un blocco delle chiamate da numeri sconosciuti (non presenti in rubrica). Consultando le varie opzioni dell’app, quindi, è possibile ottimizzarne il funzionamento, in modo da ridurre lo spam e bloccare le chiamate indesiderate.

TAG: