truffe sms Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come bloccare gli SMS truffa sul proprio smartphone: i trucchi

La tecnica dello smishing è sempre più frequente: si ricevono SMS-truffa e per errore si clicca sul link presente nel testo. Ecco come difendersi

Di truffe telefoniche ne esistono a decine. Quelle ultimamente più diffuse rientrano nella categoria dello “smishing“, cioè il phishing via SMS: riceviamo un messaggio di testo, con dentro un link che ci porta ad un sito pericoloso. Oppure ci chiedono di rispondere all’SMS e, se lo facciamo, ci attivano servizi a pagamento.

I numeri dello smishing sono in costante crescita e, nonostante non si tratti di una truffa affatto sofisticata, in molti ci cascano. Tentare la truffa via SMS, d’altronde, costa pochissimo e questa attività viene gestita in modo altamente automatizzato. Capita, così, di ricevere decine di SMS truffa ogni mese se per caso abbiamo lasciato il nostro numero telefonico nel posto sbagliato. Anche se non cadiamo nella truffa, quindi, questi SMS possono diventare molto fastidiosi anche perché, essendo inviati in modo automatico, possiamo riceverli a qualsiasi ora del giorno o della notte. Ecco cosa si rischia se cadiamo nella trappola e come bloccare gli SMS truffa.

SMS truffa: cosa si rischia

Un caso recente di smishing molto pericoloso in Italia è quello che ha sfruttato il nome di Poste Italiane e del servizio Banco Posta. L’SMS truffa proveniva da un numero mascherato: il mittente risultava (ma ovviamente non era) Poste Italiane. Il messaggio diceva che era necessario verificare i dati del conto Banco Posta e ci invitava a seguire un link, che portava ad un sito contraffatto con la grafica e i loghi di Poste Italiane.

Se fossimo cascati nella truffa, avremmo seguito il link e fornivamo le informazioni richieste sul nostro conto Banco Posta, allora potevamo dire addio ai nostri soldi: ci svuotavano il conto. Questo è uno dei casi più estremi e pericolosi di SMS truffa, ma ce ne sono anche di meno aggressivi e pericolosi. Alcuni, invece di invitarci a seguire un link, ci invitano a rispondere all’SMS con un altro SMS e questo, purtroppo, quasi sempre vuol dire attivare un servizio in abbonamento che ci svuota il conto telefonico.

Come bloccare gli SMS truffa

La prima cosa per difendersi dagli SMS truffa è non aprire alcun link ricevuto via messaggio. Allo stesso modo non dobbiamo mai rispondere all’SMS con un altro SMS, anche se ci viene richiesto di farlo. Prima di fare entrambe le cose, infatti, è bene informarsi tramite Internet o tramite supporto clienti se effettivamente l’azienda X sta inviando SMS con quei contenuti.

Se riceviamo molto spesso SMS truffa, però, dobbiamo cercare di bloccarli del tutto direttamente dallo smartphone. Su iPhone, nell’app Messaggi, tocchiamo il numero di telefono da bloccare per visualizzare la scheda del contatto e poi tocchiamo su “Blocca contatto“. Su Android, invece, dall’app Messaggi facciamo tap sull’SMS truffa e poi scegliamo “Segnala come spam“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963