Lampadine e Amazon Echo Dot Fonte foto: web
HOW TO

Come collegare lampadine ad Alexa

Vuoi acquistare delle lampadine smart per farle funzionare con Alexa ma non sai come si fa? Ecco una semplice guida per sincronizzare le smart bulbs e Alexa

28 Gennaio 2019 - Uno delle funzionalità più interessanti, e al tempo stesso sottovalutate, degli assistenti vocali a intelligenza artificiale (Google Assistente, Alexa, Siri e Cortana) è la loro capacità di controllare i dispositivi della smart home e darci così la possibilità di accendere la luce o impostare il riscaldamento con un semplice comando vocale.

Con Alexa (e Amazon Echo Plus), ad esempio, chiunque potrà realizzare un impianto domotico nel giro di pochi minuti e automatizzare diversi processi casalinghi sfruttando le skill dell’intelligenza artificiale di Amazon o creando delle routine apposite. Prima di farlo, però, sarà necessario sincronizzare i gadget della casa smart con Alexa, in modo che l’intelligenza artificiale possa “parlarsi” con le lampadine, il termostato o le prese smart e comandarne le funzionalità. Se, ad esempio, ti chiedi come collegare lampadine ad Alexa, sappi che si tratta di una procedura estremamente semplice, che ti porterà via non più di una manciata di secondi. Sarà importante, però, non prendere le cose sottogamba: se dovessi sbagliare o saltare qualche passaggio, saresti costretto a ripetere tutto dall’inizio.

Comprare lampadine compatibili con Alexa

Prima di tutto, è fondamentale acquistare delle smart bulbs che siano compatibili con Alexa. Nel caso in cui dovessi installare in casa delle lampadine che non “interagiscono” con gli algoritmi dell’intelligenza artificiale Amazon, infatti, sarà impossibile completare la sincronizzazione e collegare le lampadine ad Alexa. Per evitare di ritrovarti in questa situazione, puoi ricorrere all’aiuto dello stesso store creato da Jeff Bezos: spulciando nelle pagine prodotto dei vari gadget per la domotica, infatti, troverai il bollino Works with Alexa che ti permette di individuare con facilità i prodotti compatibili con Alexa. Se le lampadine che hai comprato hanno quel bollino, potrai collegarle ad Alexa senza troppe difficoltà.

Come collegare lampadine ad Alexa

Prima di tutto, dovrai scaricare sul tuo smartphone l’app indicata dal produttore delle lampadine ed effettuare la prima configurazione del gadget. Si tratta di un passaggio fondamentale, senza il quale sarà impossibile sincronizzare le lampadine con Alexa. Dopo aver completato la prima configurazione (la procedura, in questo caso, cambia da produttore a produttore: affidati alle istruzioni presenti nella scatola o cerca sul sito web del produttore) apri l’app di Alexa, pigia sul bottone del menu e scegli la voce Skill e giochi. Qui individua la skill/app del produttore delle lampadine, scaricala e abilitala. A questo punto torna nella schermata principale di Alexa, pigia nuovamente sull’icona de menu in alto a sinistra e scegli Aggiungi dispositivo. Segui la procedura guidata scegliendo l’opzione Lampadina, poi selezionando il marchio e avviando la ricerca automatica: non appena la lampadina verrà trovata, Alexa ti chiederà di sincronizzare il profilo che hai creato sulla piattaforma del produttore con il tuo account Amazon. Concluso questo passaggio, Alexa potrà finalmente comunicare con la lampadina e tu sarai in grado di controllarla con dei comandi vocali.