Libero
SICUREZZA INFORMATICA

Come funziona l'attacco Relay per rubare le auto keyless

C'è un metodo semplice, veloce ed economico per rubare tutte le automobili con apertura keyless, di tutte le marche, ma difendersi costa solo 10 euro

Si chiama "Relay Attack" ed è un tipo di furto d’auto basato su un attacco informatico ai sistemi di apertura "keyless". Negli USA e nel Regno Unito è già diffusissimo, ma i dispositivi per mettere a segno il colpo si possono comprare online anche dall’Italia, quindi anche noi italiani rischiamo di farci rubare l’auto con questo metodo. Per fortuna ci sono dei metodi per difendersi e, tra l’altro, sono anche molto semplici ed economici: basta spendere 10 euro su Amazon per salvare la propria auto.

Come funziona il "Relay Attack"

Il "Relay Attack" è un attacco informatico al sistema keyless che va fatto da due ladri in azione contemporaneamente. Un ladro si posiziona vicino all’auto e l’altro vicino alla chiave elettronica. Entrambi utilizzano un dispositivo wireless, che farà da ponte tra l’auto e la chiave.

La prima fase del "Relay Attack" prevede che uno dei ladri si avvicini alla chiave con il suo device. Ciò vuol dire avvicinarsi alla casa del proprietario dell’auto, o al proprietario stesso. Il dispositivo, quando trova il segnale wireless della chiave, lo notifica al ladro che si ferma e dà il via al secondo ladro.

Il secondo ladro si trova con il suo dispositivo vicino l’auto e prova ad aprire una maniglia. Questo gesto attiva il sistema keyless che, qualora la chiave fosse molto vicina all’auto, aprirebbe la portiera.

Ma la chiave è lontana, anche decine di metri, e qui entrano in gioco i due device wireless che replicano il segnale dell’auto e quello della chiave, azzerano la distanza e azionano il comando di apertura della macchina.

Con l’auto aperta, i due ladri la possono agevolmente rubare senza nemmeno il bisogno di forzare meccanicamente una serratura. I sistemi di Relay Attack più evoluti e costosi permettono non solo di aprire l’auto, ma anche di avviarla e sbloccare tutti i sistemi elettronici, proprio come una vera e propria chiave keyless.

Questi dispositivi così evoluti si comprano online a meno di 5.000 euro (i dispositivi più semplici, che aprono solo l’auto ma non l’avviano, costano appena 100 euro). Basta fare una rapida ricerca online per trovarli in vendita su Alibaba, con spedizione dalla Cina o dagli Stati Uniti.

Gabbia Faraday – Schermatura Wireless per chiave keyless

Gabbia Faraday – Schermatura Wireless per chiave keyless

Come difendersi dal Relay Attack

E’ evidente, dunque, che mettere in atto un Relay Attack e rubare un’auto con sistema keyless è estremamente facile, veloce e, considerando il valore dell’auto, anche molto economico: con una spesa di meno di 5.000 euro si rubano infinite auto, un vero affare per i ladri-hacker.

Ma, per fortuna, esiste un dispositivo ancor più semplice da usare e ancora più economico per difendersi da questo rischio, un dispositivo che si può addirittura comprare su Amazon.

Stiamo parlando delle custodie con schermatura wireless, che usano la cosiddetta "gabbia di Faraday" per impedire la trasmissione di onde radio da e verso tutto ciò che contengono.

Queste custodie, ad esempio, vengono usate per disabilitare i Telepass nelle auto aziendali quando vengono usate per scopi privati: quando il Telepass è inserito nella custodia non riesce a inviare il segnale al casello, quindi non scatta il pagamento del pedaggio.

Ma lo stesso si può fare anche con la chiave keyless dell’auto: una volta tornati a casa, o comunque quando ci si allontana dall’auto, si può inserire la chiave nella custodia e impedire, così, che un ladro-hacker la intercetti e l’agganci. In tal modo si impedisce anche il Relay Attack e l’auto keyless è salva.

Gabbia Faraday – Schermatura Wireless per chiave keyless

Gabbia Faraday – Schermatura Wireless per chiave keyless

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.