HOW TO

Come proteggere la tua carta di credito

Le carte di credito sono comode e sicure per fare pagamenti cashless online e in negozio, ma vanno protette e gestite in modo corretto: ecco alcuni suggerimenti.

Il boom degli acquisti online e il Cashback di Stato basato sui pagamenti elettronici ha fatto crescere a dismisura il numero di volte in cui usiamo le carte di credito o di debito. Questo strumento, un tempo riservato ai più abbienti, oggi è molto più diffuso e apprezzato perché porta a tutti i vantaggi dei pagamenti elettronici.

Ma, come il denaro contante comporta dei rischi, anche l’uso delle carte di pagamento può portarci dei problemi. Seppur molto diversi: il nemico non è più solo il borseggiatore sull’autobus, ma anche l’hacker dall’altra parte del mondo. Le carte di credit/debito, infatti, vanno protette dagli attacchi sia quando le usiamo in negozi fisici sia, a dir vero soprattutto, quando le usiamo per comprare online. Ecco alcuni consigli utili per proteggere la carta di credito tutti i giorni.

Carte di credito: come proteggerle in negozio

La clonazione della carta di credito o di debito in un negozio fisico o mentre facciamo un prelievo allo sportello ATM è una eventualità rara, ma possibile. I metodi sono due: manipolare lo strumento di pagamento o il Bancomat, per carpire i dati della carta, o fare foto e video mentre la usiamo per ottenerne il numero e il PIN.

In entrambi i casi bisogna fare attenzione: se il POS o il Bancomat sembrano danneggiati o manomessi non vanno usati. Mentre paghiamo, inoltre, cerchiamo di difendere la nostra privacy da occhi, fotocamere o videocamere indiscrete.

Carte di credito: come proteggerle online

Sul Web le minacce alle carte di credito o debito sono quotidiane. La più diffusa è il phishing, cioè il tentativo di carpire i dati della carta tramite un messaggio (email o SMS) che contiene un link ad un sito contraffatto. In questo sito ci viene chiesto di inserire i dati della carta per finalizzare un pagamento, ma i dati vengono rubati.

L’ultimo esempio del genere è l’email di phishing del finto corriere espresso, che sta girando nuovamente proprio in questi giorni. Difendersi è relativamente semplice: basta non credere mai ai messaggi in cui ci viene chiesto di inserire i dati della carta, specialmente se ce lo chiedono con urgenza.

Più difficile, invece, è difendersi dai “data breach“, cioè i furti di dati ai danni di siti e aziende che hanno registrato i dati delle nostre carte perché le abbiamo usate come metodi di pagamento in precedenza. Per evitarli è bene fare acuisti online solo su siti che usano circuiti di pagamento affidabili e riconosciuti in tutto il mondo, che usano il protocollo di protezione 3D Secure.

Se un hacker riesce a violare un sito che contiene il numero della nostra carta e l’intestatario, infatti, può tentare di usare la carta forzandone il CVV (le tre cifre che si trovano sul retro della carta).

La violazione in questo caso avviene con metodi automatizzati: vengono eseguiti moltissimi tentativi di pagamento con CVV diversi fino a quando non si trova quello giusto e la transazione va in porto. Da quel momento la carta è a disposizione del truffatore.

A seconda della carta di credito è possibile che chi l’ha emessa gestisca episodi del genere bloccando i tentativi di pagamento, se ne rileva troppi non andati in porto in troppo poco tempo. Se la carta è collegata ad una app, poi, quasi sempre ci arriva una notifica anche quando la transazione non passa e, così, possiamo accorgerci se qualcuno sta provando a pagare con i nostri soldi.

Alcune carte, poi, possono essere messe in pausa: in questo modo tutte le transazioni, anche quelle che faremo noi con il CVV corretto, verranno bloccate e riceveremo la notifica.

Solitamente chi cerca di violare una carta di credito o debito lo fa di notte, per evitare che il titolare si accorga della raffica di notifiche. E’ buona norma, se la carta lo permette, metterla in pausa sempre e attivarla solo poco prima di fare una transazione.

Libero Annunci

Libero Shopping

Servizi di Libero

Libero Mail App

Prova Libero Mail AppUn’unica app per tutti i tuoi account di posta:
porta le tue mail sempre con te!

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963