giardino Fonte foto: Shutterstock
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Come rinfrescare terrazzo e giardino in modo smart

Il caldo è arrivato e a volte non si sta freschi neanche fuori casa, ma la tecnologia ci aiuta con prodotti furbi, facilissimi da usare e che costano pochissimo.

Come ogni estate, anche quest’anno dopo lunghi mesi durante i quali ci siamo tutti lamentati per il freddo è arrivato il momento di lamentarsi per il caldo. Succede ogni anno, specialmente da Roma in giù, e non c’è nulla da fare. Anzi no: qualcosa si può fare sfruttando a proprio favore le ultime trovate della tecnologia.

Se dentro casa la soluzione ideale è dotarsi di un condizionatore smart, fuori casa (in terrazzo o in giardino) il condizionatore non serve a nulla e bisogna trovare altri metodi. Uno di essi, se abbiamo un punto acqua a disposizione, è usare un piccolo ed economicissimo impianto di nebulizzazione. Nati come sistemi di irrigazione per le serre, questi piccoli impianti si sono rivelati molto efficaci nell’abbassare temporaneamente la temperatura nella zona nebulizzata (l’acqua, evaporando, trasporta con sé il calore). Le microscopiche gocce che raggiungono chi vi sta sotto non danno fastidio, ma sollievo dal caldo. Ben presto, quindi, si è capito che è una buona idea usare gli impianti di nebulizzazione anche nei giardini, nei terrazzi, sotto un gazebo e ovunque ci sia la necessità di rinfrescare una zona all’aria aperta. Ecco, quindi, come mettere in piedi un impianto di nebulizzazione (ovviamente smart) spendendo veramente poco e ottenendo il massimo risultato.

Impianto di nebulizzazione smart: cosa serve

Un impianto di nebulizzazione per terrazzi e giardini è fatto in modo molto semplice: un lungo tubicino collegato al rubinetto tramite un raccordo, lungo il quale vengono posizionati gli spruzzatori. Quando si apre il rubinetto l’acqua entra negli spruzzatori a pressione e viene nebulizzata, quando si chiude il rubinetto dopo pochi secondi la piacevole nebbiolina cessa.

Questi impianti hanno prezzi veramente irrisori: 10-30 euro in base alla lunghezza del tubicino e al numero di spruzzatori. Ecco un impianto di nebulizzazione, ad esempio, che costa meno di 15 euro nella versione da 10 metri e 12 augelli (più che sufficiente per un terrazzo di piccole dimensioni).

Nebulizzatore Giardino – 10 metri e 12 augelli

Nebulizzatore Giardino – 10 metri e 12 augelli

Una volta scelto l’impianto di nebulizzazione delle giuste dimensioni (nulla vieta di comprarne più di uno e di collegarli in serie, per giardini molto grandi) è il momento di renderlo smart. Per farlo serve un timer di irrigazione intelligente Wi-Fi, che andrà posizionato in mezzo tra il rubinetto (sempre aperto) e l’impianto.

Con un timer smart è possibile programmare l’accensione e spegnimento dell’impianto, anche da remoto tramite l’app. In questo modo è possibile attivare e disattivare i nebulizzatori ogni tot minuti, o da tot ora a tot ora, ottenendo il fresco senza sprecare troppa acqua né creare un ambiente troppo umido.

Se poi il rubinetto dell’acqua è molto lontano dalla zona da rinfrescare non è più necessario alzarsi per andare ad attivare o chiudere l’impianto di nebulizzazione: basta un tap sull’app e il gioco è fatto. In più, ed è una cosa da non sottovalutare, l’accoppiata timer+irrigatori è estremamente efficace per irrigare molte piante ornamentali, orchidee incluse.

Timer per irrigazione intelligente con hub Wi-Fi

Timer per irrigazione intelligente con hub Wi-Fi

Freschi e smart, ma senza zanzare

Chi abita in zone molto calde sa già che all’aumento dell’umidità potrebbe corrispondere l’aumento delle fastidiosissime zanzare. Ma per fortuna c’è un modo smart anche per risolvere questo problema e lo si ottiene con un’altra coppia di prodotti: una presa smart e una lampada anti zanzare elettrica a raggi UV. Anche in questo caso si parla di una spesa irrisoria, un totale che non arriva neanche a 50 euro.

Le lampade migliori aggiungono al fascio luminoso UV anche una ventola: in questo modo le zanzare si avvicinano alla luce e poi vengono risucchiate dalla ventola.

Lampada Antizanzara Elettrica – UV con ventola

Lampada Antizanzara Elettrica – UV con ventola

La soluzione per rendere smart questa lampada la conosciamo ormai bene: basta collegarla ad una presa intelligente, programmabile e comandabile da remoto tramite app. Potremo quindi assegnare la stessa programmazione all’impianto di nebulizzazione e alla lampada, oppure tenere la lampada accesa a partire dal tramonto e fino a quando non andiamo a dormire.

Un marchio su tutti ha ormai conquistato i cuori di chi usa le prese intelligenti per metter su una casa smart a basso costo: Meross.

Meross Smart Plug – Compatibile con HomeKit Siri, Alexa, Google Assistant e SmartThings

Meross Smart Plug – Compatibile con HomeKit Siri, Alexa, Google Assistant e SmartThings

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963