Libero
TECH NEWS

Come scattare foto perfette con lo smartphone

Basta conoscere pochi trucchi per usare al meglio lo smartphone e scattare foto perfette in ogni condizione d'uso, sfruttando al meglio i vari sensori fotografici e l'illuminazione

Con gli smartphone è possibile scattare belle foto, anche senza essere degli esperti di fotografia. Il “punta e scatta” consente di semplificare al massimo la realizzazione di foto in tutti i contesti di utilizzo. C’è, però, una grande differenza tra una bella foto e una foto perfetta. Per realizzare scatti di alta qualità con il proprio smartphone è necessario adottare alcuni piccoli ma fondamentali accorgimenti. Vediamo, quindi, come scattare foto perfette utilizzando il proprio smartphone.

Scegliere lo smartphone giusto

Partiamo dalla base: non tutti gli smartphone sono uguali. Alcuni modelli, anche abbastanza costosi, semplicemente non sono in grado di realizzare foto perfette, per via di sensori di bassa qualità. Chi vuole realizzare belle foto con lo smartphone, quindi, deve valutare con attenzione quest’aspetto.

Per accedere ai migliori sensori fotografici è necessario puntare su smartphone di fascia alta, dando un’occhiata a guide e recensioni per valutare le prestazioni effettive di un dispositivo, in rapporto ai suoi diretti concorrenti.

Stabilità e illuminazione

Ci sono due aspetti fondamentali per la fotografia su smartphone: la stabilità e l’illuminazione. Quando si scatta una foto (questo vale a prescindere dal modello utilizzato) è fondamentale mantenere una buona postura e tenere il più possibile fermo il dispositivo. La qualità degli scatti, in questo modo, aumenterà.

Anche l’illuminazione è molto importante. Soprattutto quando si scatta di notte, infatti, è fondamentale sfruttare tutte le occasioni in cui è disponibile una buona fonte di luce, giocando con gli angoli e le prospettive per poter ottenere foto perfette anche quando le condizioni non sono ottimali.

Attenzione ai sensori

Il numero di Megapixel non è sufficiente per valutare la qualità di un sensore fotografico per smartphone e non tutti i sensori sono uguali. Molti smartphone, infatti, hanno sensori ultra-grandangolari e teleobiettivi che, in molti casi, si rivelano più utili dei sensori principali.

Con un sensore ultra-grandangolare, ad esempio, è possibile scattare belle foto di un panorama, senza tralasciare alcun dettaglio. Con un teleobiettivo, invece, è possibile ricorrere a uno zoom per poter catturare un dettaglio troppo lontano per un sensore standard. Sfruttare tutti i sensori fotografici dello smartphone è, quindi, un altro valido trucco per fare foto perfette.

Scattare tante foto e sperimentare

Un ultimo consiglio da tenere in considerazione per fare belle foto con lo smartphone non riguarda l’hardware utilizzato. Solo con la pratica e con la sperimentazione, infatti, si possono apprendere tutte le tecniche utili per riuscire a sfruttare al massimo lo smartphone, realizzando foto perfette in tutti i contesti di utilizzo.

Per migliorare la qualità delle foto con lo smartphone, quindi, non basta cambiare modello. È necessario imparare a usare il dispositivo, per gestire al meglio pregi e difetti, sia dell’hardware che del software. In questo modo, scattare foto con smartphone diventerà ancora più semplice e la qualità delle immagini non potrà che aumentare.