Saturno si accenderà come una lampadina nel cielo, ecco come e quando vederlo Fonte foto: 123RF
SCIENZA

Saturno si accenderà come una lampadina nel cielo, ecco come e quando vederlo

Da agosto il pianeta con gli anelli sarà in opposizione e brillerà proprio vicino a Giove. Come e quando vederlo nel cielo estivo.

Saturno è il sesto pianeta del sistema solare in ordine di distanza dal Sole e il secondo pianeta più massiccio dopo Giove. Si caratterizza per un un esteso e vistoso sistema di anelli, che contengono polveri di silicati e particelle di ghiaccio. Il numero di lune orbitanti intorno al pianeta, composto per il 95% da idrogeno e per il 3% da elio, è esorbitante: si tratta di ben 82 satelliti conosciuti – su uno dei quali, tra l’altro, potrebbe esserci vita, – che conferiscono a Saturno un primato tra i pianeti del Sistema Solare.

Queste informazioni potrebbero risultare interessanti ad agosto più che in ogni altro periodo dell’anno, quando Saturno sarà più visibile dalla Terra anche a occhio nudo.

Quando Saturno sarà visibile dalla Terra

In particolare, l’1 e il 2 agosto si avrà un Saturno in opposizione rispetto alla Terra. Cosa significa? In parole povere, la Terra si troverà tra il pianeta inanellato e il Sole. La disposizione degli astri renderà luminoso il pianeta esterno, facendolo accendere come una lampadina nel cielo notturno. Abbandonate ogni speranza di osservare i caratteristici anelli, però: per quello serve essere attrezzati con il telescopio. E attenti a non confondersi con Giove, che è più evidente e luminoso più del solito. L’opposizione di Giove prevista per il 20 agosto.

Come trovare Saturno nel cielo estivo

Bisogna innanzitutto cercare Giove, l’oggetto stellare più luminoso nel cielo serale una volta che Venere è sceso sotto l’orizzonte, dopo il tramonto. Saturno è vicino a Giove ed è situato lungo l’eclittica del sole: si tratta insomma della brillante “stella" dorata a breve distanza da Giove. a ovest.

Saturno si trova nella direzione della costellazione del Capricorno e può essere trovato lì per il resto del 2021. Anche la Luna – sia piena, sia quasi piena – può aiutare la ricerca di Saturno e di Giove. Infatti sia ​​Giove, sia Saturno sono vicini all’opposizione, così come la Luna piena, che è piena appunto perché si oppone al al Sole.

Lo spettacolo sarà osservabile dalla maggior parte della Terra e non solo ad agosto: la congiunzione proseguirà per tutto settembre e poi ad ottobre, novembre, fino a dicembre 2021.

Anelli a parte, Saturno non smette di affascinare gli astronomi: verso il pianeta è infatti diretta la cometa più grande mai osservata.

Giuseppe Giordano

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963