SMART EVOLUTION

Come vincere il Super Cashback in 15 giorni

Oggi chi occupa la posizione 100 mila nella classifica del Cashback di Stato ha fatto circa 570 transazioni, ecco quante ne serviranno al 30 giugno e chi può ancora farcela.

Giuseppe Croce Giornalista

Peppe Croce, giornalista dal 2008, si occupa di device elettronici e nuove tecnologie applicate al mondo automotive. È entrato in Libero Tecnologia nel 2018.

Mancano solo 15 giorni e poi il primo periodo, e forse l’unico, di Super Cashback volgerà al termine: il 30 giugno a mezzanotte si chiudono i giochi e non ci sarà più tempo per accumulare transazioni valide per scalare la classifica e rientrare tra i primi centomila, quelli che vinceranno il premio da 1.500 euro.

Se il Cashback chiudesse oggi l’ormai mitico “Spizzichino“, l’utente virtuale (perché in realtà sono tanti utenti, che si alternano in posizione 100.000 un giorno dopo l’altro), vincerebbe con circa 570 transazioni e una media da inizio periodo di quasi 3,5 transazioni al giorno. Dall’altro lato della classifica, in testa, c’è l’altrettanto mitico “Maestro" delle microtransazioni furbette che chiuderebbe oggi con oltre 1320 transazioni e una media di 8 strisciate al giorno. In mezzo ci sono migliaia di persone con oltre 900 transazioni fatte che, molto probabilmente, potrebbero già smettere di fare benzina perché il risultato è già stato portato a casa: per le regole del Cashback, infatti, sia il Maestro che Spizzichino, che tutti quelli che stanno in mezzo, prenderanno lo stesso sudatissimo premio.

Super Cashback: posso ancora vincere?

Supponendo che Spizzichino mantenga il passo di 3,5 acquisti validi al giorno, possiamo dedurre che chiuderà il periodo con 620-630 transazioni in totale. Al netto di clamorose accelerate nella parte bassa della classifica, quindi, il 30 giugno chi avrà oltre 630 transazioni conteggiate sarà vincitore. Chi ne avrà meno avrà solo perso tempo e fatica.

Come sempre, però, facciamo ancora una volta l’ipotesi per assurdo, che sempre più assurda diventa per come è cambiato l’andamento della classifica del Cashback, di un utente che volesse iniziare oggi a fare transazioni per rientrare nei 100.000 che vinceranno i 1.500 euro.

Dovrebbe quindi fare 630 transazioni in 15 giorni, con una media di ben 42 strisciate di carta al giorno.

Super Cashback: i furbetti saranno puniti?

Un paio di settimane fa PagoPA ha iniziato a stornare centinaia di transazioni ad alcuni utenti del Cashback, affermando che si trattava di acquisti sospetti perché ripetuti nello stesso esercizio commerciale, nel giro di pochi minuti e con importi modestissimi.

Sembrava la svolta, ma i numeri della classifica confermano che si tratta di una goccia nell’oceano e, al netto di ormai improbabili cancellazioni di massa delle microtransazioni, chi ha fatto centinaia di transazioni da pochi centesimi per sei mesi consecutivi avrà la sua ricompensa.

Un fatto che, in molti ormai lo sperano, aprirà un acceso dibattito a partire dal 1° luglio, data di inizio del secondo periodo del Cashback di Stato 2021 durante il quale, se non verranno modificate le regole, assisteremo di certo agli stessi comportamenti visti durante il primo periodo. Se non di più, visto che chi li ha messi in atto si sarà messo in tasca 1.500 euro.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963