amazon-echo Fonte foto: James W Copeland / Shutterstock.com
HOW TO

Come configurare Amazon Echo

Amazon Echo sono arrivati in Italia a fine ottobre 2018: ecco come fare per configurare l'assistente vocale e gestire i dispositivi intelligenti in casa

20 Gennaio 2019 - Arrivati in Italia a fine ottobre, gli Amazon Echo hanno portato una ventata di freschezza nel settore degli assistenti vocali domestici, mercato dominato fino allo scorso anno da Google con il Google Home e il Google Home Mini. Amazon ha portato in Italia la collezione completa degli assistenti vocali: Amazon Echo Dot (quello più piccolo), Amazon Echo (il medio di gamma), Amazon Echo Spot (dotato di schermo) e Amazon Echo Plus (cassa audio che riproduce il suono con un’ottima qualità).

Gli Amazon Echo hanno avuto fin da subito un grande successo, grazie soprattutto alla facilità di utilizzo. Configurare Amazon Echo è molto semplice: bisogna scaricare gratuitamente sul proprio smartphone l’applicazione Alexa dal Google Play Store o dall’App Store e seguire passo-passo le indicazioni mostrate sullo schermo del telefonino. Per configurare Amazon Echo bastano poco più di cinque minuti e si potrà iniziare a parlare con Alexa e gestire le luci della propria abitazione o riprodurre i propri brani preferiti (è collegato di default al proprio account Amazon Music). Ecco come configurare Amazon Echo e gestire i dispositivi supportati dall’assistente vocale.

Amazon Echo: i passaggi per configurare l’assistente vocale

Avete acquistato Amazon Echo e non sapete come configurarlo? Nessuna paura, in questa breve guida ti spiegheremo come configurare l’assistente vocale e come gestire tutti i dispositivi supportati da Amazon Echo.

Per prima cosa collegate Amazon Echo alla presa della corrente e aspettate che l’assistente vocale si accenda. Quando sentirete il saluto di Alexa, allora vorrà dire che si potrà cominciare a configurare il dispositivo. A questo punto è necessario prendere il proprio smartphone e scaricare gratis dal Google Play Store o dall’App Store l’applicazione Alexa che vi permetterà di configurare Amazon Echo.

Una volta effettuato il download e installata l’applicazione, lanciate Alexa e seguite le istruzioni per collegare Amazon Echo alla rete Wi-Fi della propria abitazione o del proprio ufficio. Per completare la configurazione Alexa vi chiederà anche di creare un account personale oppure di accedere all’applicazione tramite il vostro account Amazon. Ricordatevi di posizionare l’assistente in una posizione centrale della stanza e almeno a una distanza di 20 centimetri da pareti e finestre. Se avete problemi nel connettere il dispositivo alla rete Wi-Fi, provate a riavviare Amazon Echo e a ricominciare la configurazione da zero.

Quando l’assistente vocale sarà connesso al Wi-Fi potrete iniziare a parlare con Alexa e ottenere risposte alle vostre domande. Per sfruttare al meglio l’assistente vocale è necessario attivare le funzioni speciali (chiamate skill) direttamente dall’applicazione dello smartphone. Tramite l’app potrete aggiungere e gestire i dispositivi smart della vostra abitazione.

Come aggiungere le skill Amazon Echo

Di default Amazon Echo ha attive le funzionalità principali: vi informa sulle condizioni meteo di qualsiasi città, riproduce i vostri brani musicali collegandosi ad Amazon Music Unlimited, e si collega alla vostra stazione radio preferita. Ma per sfruttare al meglio Amazon Echo è necessario attivare le skill, applicazioni realizzate da sviluppatori terzi che permettono di utilizzare funzionalità speciali. Per vedere le skill disponibili, bisogna accedere all’applicazione, premere sull’icona del menu e poi selezionare “Skill e giochi“. E si aprirà una nuova finestra con tutte le skill in esclusiva per Alexa. C’è la skill per ascoltare le ultime notizie del Corriere della Sera, di Repubblica o di SkySport 24, oppure skill per gestire al meglio la casa intelligente. Selezionando  e installando quella che più ci interessa, potremo attivarla dicendo semplicemente “Alexa, le notizie della giornata” e ascolteremo le ultime news dal Mondo.

Come gestire i dispositivi intelligenti con  Amazon Echo

Con Amazon Echo è possibile gestire anche la domotica e i dispositivi intelligenti presenti in casa. Per controllare quali dispositivi sono supportati dall’assistente vocale, basta lanciare l’applicazione, premere su Dispositivi in basso a destra, poi sull’icona “+” in alto a destra e sullo schermo comparirà una schermata e si dovrà selezionare la voce “Aggiungi dispositivo“. Si aprirà una nuova pagina con tutti i dispositivi che possono essere aggiunti: si va dalle lampadine smart, alla presa intelligente, fino alle videocamere di sicurezza che si connettono alla rete Wi-Fi. È possibile creare anche delle Routine che semplificano la vita. Ad esempio, si può impostare una Routine che si attiva quando suona la sveglia: prima si accendono le luci della stanza, poi parte la riproduzione dei propri brani preferiti e dopo mezzora le notizie sul traffico. Per non perdere nemmeno un minuto e arrivare in orario in ufficio.

Contenuti sponsorizzati