emily in paris Fonte foto: Instagram/Emily in Paris
TV PLAY

Emily in Paris: la serie tv rinnovata per una seconda stagione

Tflix ha premiato il successo della serie tv e ha deciso di offrire al pubblico una nuova stagione. Ecco cosa sappiamo finora

Emily Cooper è arrivata su Netflix il 2 ottobre 2020 e in poche settimane ha conquistato il pubblico con le sue avventure a Parigi, tra una nuova carriera in un’agenzia di comunicazione francese, nuove amicizie e naturalmente un nuovo amore all’orizzonte.

La serie tv, nata da un’idea di Darren Starr, famoso creatore di Sex and the City ha riscosso un buon successo e questo ha portato la piattaforma di streaming a rinnovarla per una seconda stagione. Emily in Paris è la comedy romantica che ha scalato la Top Ten dei contenuti più visti del canale il mese scorso. La piattaforma ha annunciato le nuove puntate sui social network accompagnando la notizia con un messaggio ironico in lingua francese: “Deux is always better then un“, due è sempre meglio di due. A trainare il successo del titolo è stata anche l’attrice protagonista, Lily Collins, che sembra nata per il ruolo. A questo punto non rimane da chiedersi di cosa parleranno i nuovi episodi e quando usciranno.

Emily in Paris: la trama della prima stagione

Nelle puntate conclusive di Emily in Paris, la giovane americana è in crisi: da una parte è attratta dal suo vicino di casa Gabriel, interpretato dall’attore Lucas Bravo, dall’altra però è legata ad una profonda amicizia con la ragazza di lui, Camille (Camille Razat).

I due sono attratti e hanno una sorta di relazione clandestina all’insaputa di Camille, e questo è probabilmente un tema che verrà approfondito nella seconda stagione. Inoltre, molti fan si aspettano di conoscere i progressi nella carriera della giovane Emily, che crescerà e porterà nuove idee e punti di vista nell’agenzia di comunicazione in cui lavora.

Di cosa parlerà Emily in Paris 2

Darren Starr ha rivelato alcune anticipazioni sulla trama, confermando che si parlerà del sofferto triangolo amoroso tra Emily, Camille e Gabriel.

Il creatore, ancora una volta, ha posto l’accento sulle differenze culturali tra francesi e americani che verranno trattate anche nelle nuove puntate. Lui stesso ne ha parlato in una recente intervista:

Questa, per me, è una cosa così divertente da esplorare nella seconda stagione, perché qui non si parla di americani. Sono francesi. Per me gran parte della bellezza della serie sta nel guardare tutto attraverso una lente diverse. La stagione 2 spianerà la strada ad alcune relazioni sorprendenti”.

Anche l’attrice Lily Collins è molto soddisfatta del lavoro svolto e non vede l’ora di tornare sul set.

Attualmente non si sa ancora quando potranno iniziare le riprese, anche perché la Francia è investita da una nuova ondata di contagi e questo ha fermato i lavori.  Nel frattempo i fan si chiedono se anche nella seconda stagione ci saranno tanti riferimenti a Sex and the City proprio come è successo con il primo capitolo.

Nel frattempo però è possibile guardare la prima stagione di Emily in Paris su Netflix.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963